fbpx

Alla scoperta di Londra & Regno Unito

Visitare Oxford in due giorni: cosa vedere e consigli di viaggio

Questa bellissima città, capitale dell’omonima contea, ha una storia antica e un cuore culturale pulsante. Edifici medievali, architetture rinascimentali e scorci unici sono ciò che la caratterizza. Quando si pensa ad Oxford le prime cose che vengono in mente sono la sua celebre università (la più antica d’Inghilterra e risalente al 1231) e lo stile gotico qui presente.Per quest’ultimo motivo è stata definita “la città dalle guglie sognanti”.

Fu di ispirazione per molti scrittori e artisti, conserva ancora quel fascino antico, la città dei college (un altro modo in cui viene soprannominata) è a misura d’uomo. Può essere visitata a piedi ed in tranquillità e come riferimento si può prendere un punto esatto: la Carfax Tower. Essa è l’unica parte rimasta di una vecchia chiesa del XII secolo costruita esattamente al centro di Oxford. Questa torre sfiora i 23 metri di altezza ed è ad oggi l’edificio più alto della città. Non appena vi addentrate nel cuore di Oxford vi risulterà difficile credere di essere nell’Inghilterra moderna. Alcuni monumenti e costruzioni spiccano nel paesaggio, come la Radcliffe Camera. Si possono ammirare capolavori architettonici di alcuni maestri come Sir Christopher Wren e Nicholas Hawksmoor.

La città dei college fu fondata in maniera strategica alla confluenza dei fiumi Tamigi e Cherwell, fu una una città chiave Sassone poi fortificata da Alfredo il Grande (“Alfred the Great”) durante la guerra contro i Danesi. Continuò a crescere ad opera dei Normanni che fondarono il suo castello nel 1071. Durante i secoli ebbe la sua espansione e i college presero vita grazie ad un evento che ha del simpatico di cui parleremo più avanti.

Dopo questa premessa capite bene che un viaggio in Inghilterra non può prescindere da una visita a questa fantastica città. Vi diamo qualche informazione generale e poi un itinerario e consigli di viaggio su cosa vedere a Oxford in due giorni.

In questo articolo

Dove si trova Oxford

La città dei college è situata a 90 km ad ovest rispetto a Londra, nell’omonima contea dell’Oxfordshire. Questa zona si trova a due passi dalla meravigliosa Area di Naturale Bellezza (AONB) delle Cotswolds. Un’altra tappa d’obbligo per un viaggio alla scoperta dell’Inghilterra e del Regno Unito.

Come raggiungere Oxford da Londra

Raggiungere Oxford da Londra è abbastanza semplice, che sia con i mezzi pubblici o con un mezzo privato, per esempio prendendo un’auto a noleggio.

Con l’auto si impiega un’ora circa, percorrendo l’autostrada M40, il tempo impiegato varia in base al traffico e soprattutto in base al punto di partenza nella stessa Londra, poichè ricordatevi è una città immensa.

Con i mezzi pubblici è possibile prendere il treno o il bus. Per andare ad Oxford in treno, lo si prende dalla stazione London Paddington (indirizzo qui) con due compagnie. Great Western Railway o Chiltern Railways. Fate una ricerca su Trainline qui per capire orari e tempistiche. In genere ci vuole sempre un’ora circa e il prezzo del biglietto varia a seconda degli orari e dei giorni.

Per andare ad Oxford in bus si può prendere alla stazione Victoria Coach Station (indirizzo qui) e la tratta viene servita dalla compagnia National Express.Generalmente il prezzo per la soluzione andata + ritorno è al di sotto di £25 e si impiega 1,4 h all’andata e 2h al ritorno. però come detto sopra, prezzi e tempistiche possono variare in base alla location, data e orario.

Cosa vedere a Oxford in due giorni

La città di Oxford è una di quelle città che rispetta tutte le aspettative quando si immagina una città inglese dallo stile raffinato, ricca di storia, architetture particolari e vicoli dove perdersi per scoprire tante cose. Seppur sia una città abbastanza piccola e tutto risulta più o meno concentrato, pensiamo che bisogni dedicare almeno due giorni a questa stupenda città per renderle giustizia.

Se avete deciso di seguire il nostro itinerario significa che vi fermerete almeno una notte ad Oxford. Vi consigliamo qui di seguito alcuni hotel centrali e con ottimo rapporto qualità-prezzo.

Considerando di arrivare ad Oxford in seconda mattinata (entro le ore 10:00) vi consigliamo di vedere ciò che segue per avere un itinerario piacevole e completo in due giorni di visita.

GIORNO 1

  1. Carfax Tower
  2. Oxford Covered Market
  3. Radcliffe Camera
  4. Bodleian Library
  5. Sheldonian Theatre
  6. Magdalen Bridge
  7. Oxford Botanic Garden

Carfax Tower

Una volta lasciato il vostro hotel recatevi alla Carfax Tower che come vi abbiamo detto è al centro della città (Indirizzo qui) e che prendiamo sia come punto di riferimento sia come punto di partenza del tour di due giorni ad Oxford.

Questa piccola torre è di per se piccola ma interessante. La Carfax Tower si trova all’incrocio tra St. Aldate’s, Cornmarket, Queen Street e High Street nel centro di Oxford. Il nome Carfax deriva dal francese “carrefour”, ovvero “incrocio”, essa è ciò che rimane della St. Martin’s Church del 12° secolo, la chiesa ufficiale cittadina di Oxford dal 1122.

Nel 1896 la parte principale della chiesa fu demolita per fare spazio al traffico presente nell’area,già allora questa era una zona centralissima.Sebbene il nome Carfax sia spesso usato per riferirsi alla torre, è propriamente il nome dell’incrocio, e la torre è “Carfax Tower” , ma se volete essere pignoli per l’accuratezza storica, allora dovreste chiamarla St Martin’s Tower.Ha un’altezza di 23 metri alta ed è il più alto edificio nella parte centrale della città.

L’entrata ha un costo di £3 per gli adulti e £2 per i bambini. Per noi valgono assolutamente la pena, la salita verso la sommità è fatta di scale a chiocciola e un’area quasi alla fine dove sono esposti alcuni cartelloni con informazioni storiche. Una volta arrivati sul tetto si può godere di una bellissima vista su tutta Oxford e per poche sterline il gioco vale assolutamente la candela.

Gli orari di apertura in linea di massima sono questi:

  • Novembre-Febbraio: 10:00-15:00
  • Marzo: 10:00 – 16:00
  • Aprile-Settembre: 10:00-17:00
  • Ottobre: 10:00-16:00

Tenete presente che i bambini fra i 5 e i 15 anni possono accedere solo sotto la supervisione di un adulto.

Se necessitate di ulteriori informazioni prima della vostra visita telefonate al numero

+44 (0) 1865 792653

Diciamo che qui tutto sommato si può trascorrere una mezz’ora circa, fra la salita in cima, qualche foto e la discesa.

Oxford Covered Market

Dopodiché una volta scesi dalla torre vi consigliamo di imboccare Cornmarket Street e dirigervi al mercato coperto di Oxford, Oxford covered Market. La fondazione di questo mercato risale al 1774, si possono trovare diversi stand di business locali indipendenti e c’è l’imbarazzo della scelta su dove fermarsi e fare cadere gli occhi ( e il proprio portafogli). All’epoca della sua apertura questo mercato venne ideato per togliere dalle strade il disordine creato dalle varie bancarelle e dare loro uno spazio più consono. Ci sono rivenditori di generi alimentari, c’è chi vende capi d’abbigliamento, chi vende souvenir e prodotti artigianali. Panetterie, paninoteche, il più antico rivenditore di caffè tostato fresco e tè pregiato di Oxford, lo shop Cardew & Co. Guardate i loro prodotti qui.

Insomma merita una tappa, immergersi tra odori, colori e sapori. Magari prendere uno snack da consumare al volo o sfruttare l’occasione per assaggiare qualcosa di particolare, ma la camminata continua, per pranzo vi fermate più tardi.

Il mercato è aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 8 alle 17:30, Sabato dalle 8 alle 18, Domenica dalle 10 alle 17. Per info sempre aggiornate visitate il sito ufficiale qui.

Radcliffe Camera

Una volta usciti dal mercato imboccate Market Street e dirigetevi verso la Radcliffe Camera. Giunti al suo cospetto, vi renderete conto che è uno dei simboli più riconoscibili della città. Utilizzata come immagine nelle cartoline, è un gioiello architettonico che tiene incollati, inizierete a scattare molte fotografie girandoci intorno. Intorno perchè questo edificio ha una forma circolare.All’interno dell’edificio è presente la Radcliffe Science Library, grazie alla sua forma e alle vetrate disposte su tutte le pareti, la biblioteca è illuminata a tutte le ore del giorno, caratteristica unica di questo edificio.

La sua progettazione risale agli anni fra il 1737 e il 1749 ad opera di James Gibbs. I lavori di costruzione furono finanziati da un noto medico che donò oltre £40.000 alla sua morte e da cui prende il nome l’edificio: John Radcliffe.Qui siete nel cuore della città, guardatevi intorno e alzate gli occhi, siete nel cuore pulsante della vecchia Oxford, tutto sembra essersi fermato nel tempo e le architetture lasciano meravigliati. E’ situata a Sud dell’Old Bodleian, a nord della Saint Mary’s Church e il Brasenose College, ad ovest, e All Souls College ad est.

La Radcliffe Camera fa parte del complesso della Bodleian Library ed è sotto la stessa gestione. Le due biblioteche sono collegate da un tunnel sotterraneo che chiude 30 min prima della chiusura della libreria e vi è consentito l’accesso fino a 45 min prima della chiusura della libreria.

Orari di apertura della Radcliffe Camera

  • Lunedì-venerdì: 9:00-21:00
  • Sabato:10:00-18:00
  • Domenica:11:00-19:00

Per info aggiornate consultate il sito ufficiale qui.

Per poter accedere agli interni bisogna prenotare un tour guidato,l’accesso è consentito solo agli studenti di Oxford o a chi possiede una tessera del complesso Bodleian Libraries.

I tour guidati sono di tre tipi e comprendono la visita ad entrambe le biblioteche:

30 minuti al costo di £10

-60 minuti al costo di £15

-90 minuti al costo di £20

Per info e prenotazioni andate sul sito ufficiale qui.

Bodleian Library

Sarà quasi ora di pranzo quando lasciate la Radcliffe Camera e rimane il tempo giusto per dedicare una visita alla Bodleian Library che è proprio alle spalle della Radcliffe Camera. Imboccando Catte Street ve la troverete sulla sinistra. Siete al cospetto di una delle biblioteche pubbliche più antiche del mondo e la seconda biblioteca più grande d’Inghilterra dopo la British Library di Londra. Già dal XV secolo esisteva qui una piccola biblioteca nella University Church of St. Mary Virgin, i volumi poi aumentarono sempre più e si rese necessario ingrandire la struttura: nel 1602 nacque la biblioteca come la vediamo oggi.

Qui hanno studiato almeno 5 re, decine di primi ministri, premi nobel e luminari come: Oscar Wilde, CS Lewis e JRR Tolkien.

A differenza della Radcliffe Camera, nella Bodleian Library il pubblico può accedere ed immergersi nell’atmosfera che regna qui da secoli anche senza un tour guidato. Luogo di sapere, odore di libri e storia antica, luce soffusa che entra dalle vetrate creando giochi di ombre sui tavoli di legno massiccio; sembra di fare un salto indietro nel passato e sentirti uno degli studiosi che da secoli riempiono le strade di Oxford. Spesso ci sono delle mostre nell’atrio e vi consigliamo di non perdervi la Divinity School, a soli £2,50 in più avete la possibilità di entrare in questo edificio medievale dall’atmosfera unica. Si tratta di una stanza in stile perpendicolare e fu costruito fra il 1427 e il 1483 ed è il più antico edificio sopravvissuto ad uso universitario. I fan di Harry Potter riconosceranno questo luogo poiché si tratta di una delle location del film “Harry Potter e il calice di fuoco”. Abbiamo anche scritto un interessante articolo a riguardo le più famose location della Saga di Harry Potter.

Ricordatevi che in questa struttura così importante non è ammesso introdurre cibi e bevande, i bambini vanno tenuto sotto controllo in qualsiasi momento, non possono essere scattate fotografie con il flash o portarsi dietro i selfie stick. Per tutte le informazioni per organizzare la vostra visita alla Bodleian Library vi consigliamo di consultare con anticipo il sito ufficiale qui.

Sheldonian Theatre

Dopo aver visitato la meravigliosa Bodleian Library ed esserci concessi una pausa pranzo nella vecchia Oxford, riprendete la passeggiata recandovi allo Sheldonian Theatre. Anche in questo edificio c’è la mano del celebre architetto Sir Christopher Wren. Questo teatro venne costruito nel 1663 ed è ispirato al teatro di Marcello a Roma. Lo schema è quello di un classico teatro romano: facciata rettangolare e retro semi circolare. Il nome di questo teatro è dovuto all’arcivescovo di Canterbury che  fu il primo a finanziarne la costruzione: Gilbert Sheldon, arcivescovo dal 1663 fino alla sua morte. Si possono vedere alcuni suoi ritratti alla National Portrait Gallery di Londra.

Questo teatro è sede di eventi durante tutto l’anno: concerti, conferenze, spettacoli. La sua importanza è , però, dovuta al fatto che qui si celebra ancora oggi l’Encaenia: l’antichissima cerimonia delle lauree , eseguita ancora oggi in latino. un tempo avveniva alla St. Mary Virgin Church. Un altro motivo per cui vale la pena visitare questo teatro è la vista che si può godere dalla sua cupola. Dicono sia la migliore vista a 360° della città. Si può visitare solo pochi giorni al mese o comunque ad orari ristretti.Per questo è consigliabile tenere d’occhio la pagina con le informazioni sul sito ufficiale qui. Il prezzo è di £4 a persona per l’entrata, oppure £8 se si decide di fare la visita guidata.

Oxford Botanic Garden

Siete nel pomeriggio inoltrato e adesso è il momento di fare una bella passeggiata all’aria aperta.Una volta usciti dallo Sheldonian theatre lasciate il centro, dove tornerete poi nel secondo giorno e dirigetevi verso un’altra perla di Oxford: il Giardino Botanico.Riprendete Catte Street e andate sulla high Street, immergetevi nell’atmosfera cittadina, vedrete tantissimi studenti bazzicare tra i vicoli o davanti e ai numerosi caffè lungo il tragitto. Percorrete tutta la High Street, magari prendete un caffè pomeridiano e quando arrivate nei pressi di Magdalen College (sulla vostra sinistra) subito dopo c’è l’omonimo ponte con una bella vista sul fiume Cherwell. All’inizio del ponte c’è l’ingresso del Giardino Botanico di Oxford sulla vostra destra. Ma vale la pena allungare di una decina di metri per ammirare la vista dal ponte Magdalen Bridge: un altro dei posti più instagrammabili di Oxford (non che sia difficile trovarne).

Tornate indietro ed addentratevi nel giardino botanico.Un luogo bellissimo dove perdersi tra colori e profumi.Il Giardino Botanico di Oxford fu il primo ad essere fondato in tutto il Regno Unito e grazie al 1° conte di Danby, Henry Danvers, che donò 5000 sterline fu possibile realizzarlo. Quando vide la sua luce,nel 1621, era a scopo di messa a dimora delle piante coltivate per ricerche scientifiche, oggi ospita oltre 8.000 specie ed ha un’estensione di 2 ettari circa. Potete osservare flora alpina, i gigli acquatici più grandi del mondo, piante carnivore e cactus del deserto. un’oasi di tranquillità nella città di Oxford. Luogo consigliato per portare anche i bambini ed avvicinarli alla natura.Il biglietto ha un costo di £6.30 per gli adulti e i bambini fino a 16 anni non pagano niente se accompagnati da un adulto. Prenotate qui sul sito ufficiale. Trascorrete almeno un’oretta qui perdendovi nei meandri dei suoi giardini, la parte dove c’è il ruscello, lasciandovi incuriosire dai nomi e dalle fattezze delle piante che potreste non aver mai visto prima.

Una volta conclusa la passeggiata nel Giardino Botanico di Oxford vi consigliamo di andare a provare l’esperienza di un afternoon Tea e più avanti nell’articolo vi indichiamo dove.

Dopo un afternoon tea vi consigliamo di tornare nei pressi di Radcliffe Camera e dintorni per provare l’esperienza di vedere quei vicoli pullulanti di storia con la luce del tramonto o in notturna, dipende dalla stagione. Dopodichè godetevi una bella cena e tornate in hotel a riposare pronti per il secondo giorno.

GIORNO 2

  1. Christ Church College, Christ Church Cathedral e Christ Church Picture Gallery
  2. Oxford Castle

Christ Church College,Christ Church Cathedral e Christ Church Picture Gallery

La seconda giornata nella città dei college vi consigliamo di farla partire proprio dal college più celebre: Christ Church College.Quindi dall’hotel recatevi a questo bellissimo complesso. Questo edificio è da sempre un covo di sapere e storia. Un esempio di architettura formidabile, il più grande college di Oxford se si considerano anche i suoi immensi giardini, sede di una galleria d’arte e celebre per la saga di Harry Potter.

La sua fondazione risale al 1524 ad opera dell’allora cardinale Thomas Wolsey. Fin dalla sua origine ha dato i natali a tanti studenti divenuti poi personaggi noti della formazione accademica inglese fra i quali John Locke, l’architetto Sir Christopher Wren e addirittura 13 primi ministri  della Gran Bretagna! Divenne poi posto familiare per Lewis Carroll, professore all’università di Oxford, che prese ispirazione dai suoi pic-nic qui nel parco del College insieme all’allora figlia del preside, per la stesura della famosa opera che tutti conosciamo “Alice in Wonderland”.

I meravigliosi interni del Christ Church College furono sede di riprese  del film “Harry Potter e la Pietra filosofale”, nella scena in cui il professor McGonagall dà il benvenuto ad Harry. Le scale d’accesso e la sala da pranzo sono state utilizzate per la “Sala Grande” della scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Infatti questo vi risulterà familiare quando entrerete dall’entrata per i visitatori, che vi porterà direttamente alla Great Hall dopo aver percorso il cortile.

L’ingresso principale del college è situato al Tom Gate , situato immediatamente sotto la imponente Tom Tower, di cui Sir Christopher Wren si occupò per la maggior parte della sua costruzione. Se passate di qui alle 21:05 sentirete 101 rintocchi provenienti dalla campana di 6 tonnellate, chiamata Great Tom, in commemorazione del coprifuoco che venne inflitto agli studenti originali del college.

All’interno della stessa struttura del College c’è anche la Christ Church Cathedral, sorge sul luogo in cui nell’VIII secolo fu eretto il santuario di St. Frideswide, patrono di Oxford. La cattedrale fu fondata nel 12° secolo come chiesa priorale e poi divenne cappella del college quando Thomas Wolsey fondò il college. Si tratta, inoltre, della cattedrale più piccola della Chiesa d’Inghilterra e svolge la doppia funzione di cattedrale del College e della città di Oxford.La struttura è caratterizzata da uno stile misto tra il romanico e il gotico. Questo è dovuto alla sua costruzione che fu molto complessa e lunga, iniziata nel XII secolo, venne completata solo nel XVI secolo!

Un’altra tappa da fare sempre nello stesso complesso è la Christ Church Picture Gallery, una collezione di dipinti e disegni originaria del 1765 e che si è arricchita da allora fino agli odierni 300 dipinti e oltre 2000 disegni. Fra gli artisti presenti con le loro opere qui vi sono: Fra Angelico, Frans Hals, Salvator Rosa, Tintoretto, e Anthony van Dyck. Fra i disegni presenti nella collezione ci sono lavori di: Michelangelo, Da Vinci, Raphael, Albrecht Durer, e Peter Paul Rubens. Anche se l’arte italiana è molto rappresentata (soprattutto quella fra il 14° e il 18° secolo), la collezione è molto ampia e offre molto da vedere.

Quindi capite bene che qui trascorrete tutta la mattinata se vi fermate con calma a godervi il tutto. Sul sito ufficiale è disponibile una mappa con alcune info, completamente in italiano, scaricabile qui.

INFO ORARI E BIGLIETTI:

Christ Church College e Christ Church Cathedral

Orari di apertura

Per gli orari di apertura del College, poiché è un college al pieno delle sue funzioni, è meglio sempre pianificare la visita tenendo d’occhio le info ufficiali su chiusure e orari qui.

Biglietti

I biglietti del Christ Church College comprendono anche quelli per visitare la Christ Church Cathedral. I prezzi variano da £10 a £35, dipende se scegliete le visite guidate di mezz’ora, le visite multimediali in autonomia o l’ingresso e le visite guidate in particolari eventi e particolari date. Tutte le info sul sito ufficiale qui.

 Christ Church Picture Gallery

Orari di apertura

  • Lunedì, Giovedì, Venerdì, Sabato – 11.00 -17:00
  • Domenica-14:00-16:00

(Chiusa martedì e mercoledì)

  • *aperta nei giorni festivi

Per maggiori info e chiusure visitare il sito ufficiale qui.

Biglietti

  • Standard adulti £6
  • Ragazzi 12-16 anni,adulti oltre i 65 anni e adulti con disabilità £3

Si può prenotare online qui oppure si può acquistare il biglietto direttamente sul posto.

Oxford Castle

Una volta terminata la visita al complesso del Christ Church College è il momento div istare un’altro pezzo di storia di Oxford: il suo castello normanno. Usciti dal college andate su Pembroke Street, terminata questa girate a destra su Saint Ebbe’s Street. Continuate fino all’incrocio con Bonn Square e poi girate a sinistra, proseguite su quest’ultima e imboccate New Road. Ad un certo punto troverete sulla vostra sinistra le insegne per il Castello e la prigione, sulla stradina che si chiama appunto Oxford Castle.

Del castello originario oggi non rimane molto, ma se siete appassionati di storia vale la pena visitarlo. La sua costruzione risale intorno al 1066 , quando i Normanni conquistarono l’Inghilterra.La Torre di San Giorgio offre una bella vista panoramica e le cripte sono molto interessanti da visitare per scoprire da vicino quello che un tempo furono le prigioni qui e per cui il castello di Oxford non godeva di tanta fama.

Orari di apertura

Gli orari delle visite guidate son 10:00 – 17:00 dal lunedì alla domenica. Gli orari potrebbero variare durante l’anno. Consultare il sito ufficiale qui.

Biglietti

  • Adulti a partire da £15.50
  • Bambini (5-15 anni) a partire da £9.95
  • Studenti a partire da £14.50
  • Accompagnatori gratis
  • Bambini (minori di 5 anni) gratis

L’ammissione è consentita solo con tour guidati

Per prenotazioni consultare il sito ufficiale qui.

Ponte dei Sospiri

Come ultima tappa fate un’altra piccola camminata passando nuovamente per alcuni posti visitati durante il primo giorno e raggiungete il Ponte dei Sospiri (Bridge of Sighs). Si tratta di un piccolo ponte coperto molto particolare e interessante da vedere che collega i due edifici dell’ Hertford College. Il soprannome “Ponte dei sospiri” è stato dato dagli studenti per via della sua struttura, simile a quella del famoso ponte veneziano.

Non appena conclusa questa camminata si sarà fatto pomeriggio e può darsi che dobbiate già rientrare a Londra se partite da lì o soggiornate lì per il resto del vostro viaggio. O comunque si saranno conclusi i due giorni ad Oxford. La città ha comunque ancora molto da offrire ma volevamo regalarvi un itinerario di due giorni per godervela al meglio.

Se pianificate di rimanerci ancora un pò ci sono molte altre cose interessanti da visitare, qui ve ne suggeriamo alcune:

  • Volete provare l’esperienza di vivere in un college? Lo potete fare soggiornando nel Keble College. Prenotate la vostra camera e fate  colazione nella splendida sala grande del 1870!
  • Un’altra chicca è l’Alice’s shop su St Aldate’s, il meraviglioso negozio, oltre che piccolo museo, dedicato ai racconti di Alice nel paese delle meraviglie;
  • Il Museo di Storia naturale di Oxford, con specie provenienti da tutto il mondo, inclusi scheletri di dinosauri e un rarissimo esemplare di granchio ragno giapponese. L’ingresso è gratuito, nonostante sia necessario prenotare la visita in anticipo;
  • Visitare l’Ashmolean Museum, uno dei più antichi musei dedicati all’arte e all’archeologia. L’ingresso è gratuito, nonostante sia necessario prenotare la visita in anticipo.

Dove alloggiare a Oxford

Oxford offre una vasta scelta per quanto riguarda gli hotel e i posti dove alloggiare, il tutto dipende dalle vostre tasche e dei comfort ai quali volete rinunciare o meno.

Per quanto riguarda gli hotel più lussuosi e confortevoli vi consigliamo:

The Randolph Hotel, Beaumont St, Oxford, OX1 2LN, United Kingdom

Questo hotel è in posizione centralissima ed è uno dei più prestigiosi della città. Fa parte del Graduate Hotels Group che lo ha preso in gestione e gli ha ridato vita con uno stile gotico ed elegante, attenzione ai dettagli raffinati. Il suo bar serve dei cocktail eccezionali e il suo ristorante è eccezionale. Si tratta di una struttura molto lussuosa per chi cerca un’atmosfera prestigiosa ed elegante.

Prezzi a partire da £410 a notte per camera.

 

The Tower House Guest House, 15 Ship Street, Oxford, OX1 3DA, United Kingdom

Anche questa struttura è situata praticamente in centro città e vi permetterà di raggiungere a piedi le varie tappe dell’itinerario che abbiamo proposto.Si tratta di un edificio del 16° secolo ristrutturato e oggi adibito a struttura ricettiva. le camere hanno un arredamento molto confortevole e gradevole e anche il ristorante è ottimo. Di fronte all’hotel si ha la vista di Jesus College, uno dei college della città.

Prezzi a partire da £170 a notte per camera

Per quanto riguarda invece b&b o alloggi più economici vi consigliamo:

Rasa Sayang House, 139 Iffley Road, Oxford, OX4 1EJ, United Kingdom

Questa guest house si trova leggermente distante dal centro di Oxford e per questo è una struttura per i viaggiatori meno esigenti e che consente di risparmiare avendo però un ottimo rapporto qualità/prezzo per usufruire di una struttura comoda.

Prezzi a partire da £105 a notte per camera.

 

Central Backpackers,13 Park End Street, Oxford, OX1 1HH, United Kingdom

Come dice il nome questa è una struttura fatta per i viaggiatori con lo zaino in spalla con camere condivise, ma comunque un’ottima struttura. Si trova vicinissima al centro (6 min a piedi) ed è molto economica. Ci sono stanze comuni dove poter lavorare da remoto, cucina, e wifi gratuito.

Prezzi a partire da £38 a persona per posto letto.

Se questi da noi consigliati non vi soddisfano effettuate la ricerca secondo i criteri e le necessità che avete qui sotto su booking.com

Ristoranti consigliati per assaggiare la cucina di Oxford

Anche per quanto riguarda i ristoranti c’è veramente l’imbarazzo della scelta. Dai pub ai ristoranti più lussuosi, dagli stalli di street food alle pizzerie. Di seguito vi consigliamo 2 ristoranti di cucina british, 1 tea room e un ristorante italiano (se sentite la mancanza di casa quando siete ad Oxford).

  • The Red Lion, 14 Gloucester Street, OX1 2BN Oxford. Si tratta di un ristorante tipicamente british e il prezzo medio parte dalle £30 per un pasto completo a persona. Potrete assaggiare varie pietanze, dalla carne alla griglia, ai burger, i filetti di Seabass o Salmone e molte altre cose. Per menù e prenotazioni cliccate qui.
  • Browns Brasserie & Bar, 5-11 Woodstock Rd, Oxford OX2 6HA. Anche questo un altro locale che serve cose british, sempre in centro, poco distante. Offre un menù a pranzo e la sera presto di 3 portate a partire da £18.95. potrete assaggiare insalate particolari, gli scrambled egg on toast, ribeye e tanto altro. Offre anche un’ottima scelta gluten-free. Per menù e prenotazioni cliccate qui.
  • The Grand Cafè,84 High St, Oxford OX1 4BG. Gli interni decadenti, che ricordano le caffetterie continentali di un tempo, sono l’ambiente perfetto per rilassarsi e banchettare con alcuni gustosi bocconcini. E sebbene sia basato sul passato, The Grand conserva ancora oggi quell’atmosfera di totale indulgenza, quella che trasforma un umile spuntino in un rituale confortante.Quindi è il locale dove ci consigliamo di andare per fare l’esperienza di un autentico Afternoon Tea come vi abbiamo indicato anche nel giorno 1 dell’itinerario proposto in questo articolo. I prezzi per l’afternoon tea partono da £10.95 a persona per l’opzione che include una fetta di torta con il the o un drink caldo a vostra scelta, fino a £32.95 per un vero afternoon tea al completo di pietanze dolci e salate. Leggete il menù al completo qui.
  • La Smorfia Restaurant,Cowley Road, OX4 1XG Oxford. Siete ad Oxford e noi pensiamo che dobbiate assaggiare la cucina inglese (o comunque non italiana) almeno una volta, ma per noi italiani sappiamo che è piacevole fare un pasto con quello che chiamiamo “comfort food” perchè lo conosciamo. Ed ecco che vi consigliamo uno dei migliori ristoranti italiani ad Oxford. Questo ristorante si trova un pò distante dal centro ma facilmente raggiungibile in pochissimo tempo. Si spazia dai primi piatti ad una pizza fatta a regola d’arte, per deliziare i vostri palati con i sapori di casa. La spesa media a persona parte dalle £20. Per menù e prenotazioni cliccate qui.

Tour guidati e attività a Oxford

Vi consigliamo di fare le seguenti attività e visite guidate:

Tour a piedi tra città e università con uno studente.

Visitate l’Università di Oxford con questo tour a piedi comprensivo anche di una location del film di Harry Potter. Scoprite di più su questa prestigiosa università in compagnia di uno studente.Prezzo: £24.99 a persona, durata 2h.

Oxford: tour a piedi della città e dell’università.

Visitate i college più antichi di Oxford, come il New College, fondato nel 1379 e location del film “Harry Potter e il Calice di Fuoco”! Scoprirete i cortili, i chiostri, le sale da pranzo e le cappelle, oltre al leggendario sistema d’istruzione di Oxford.Questa opzione prevede un tour privato in lingua italiana per un gruppo di massimo 25 persone. L’ingresso al college ha generalmente un costo di 1-2 GBP a persona (a seconda del college visitato) e non è incluso nel prezzo.Prezzo: £19.95 a persona, durata 1,5h.

Tour in barca con afternoon tea per scoprire i luoghi simbolo di Oxford.

Salpate per una romantica crociera nel cuore di Oxford con questa crociera turistica di un’ora e mezza, incluso il tè pomeridiano servito a bordo. Assaporate le tradizionali prelibatezze inglesi dell’ora del tè come tramezzini e focacce con marmellata e panna, mentre scivolate a valle. Seguendo un percorso panoramico lungo l’University Regatta Course, scoprirete la sorprendente vegetazione di Oxford e godrete di viste meravigliose sulle University Boathouses, Christ Church Meadows e Iffley Lock. Prezzo: a partire da £49 per due persone, durata 1.5 h circa.

Ed eccoci giunti alla fine di questo articolo dove vi abbiamo dati dei consigli per immergervi al meglio nell’atmosfera di questa splendida città in un tour di 2 giorni, selezionando per voi il meglio anche basato sulla nostra esperienza. Speriamo sia di vostro gradimento e che vi aiuti a programmare al meglio il vostro prossimo viaggio ad Oxford. Lasciateci un commento qui sotto e condividete con i vostri amici!

0
Vorremmo sapere la tua , lascia un commento, graziex