fbpx

Alla scoperta di Londra & Regno Unito

Le notizie della settimana

Le notizie di questa settimana selezionate da noi

Il sindaco di Londra ammette che Oxford Street ‘non è più quella di una volta’, ma cerca ancora di renderla pedonale

Sadiq Khan desidera ancora pedonalizzare Oxford Street, riconoscendo che la celebre destinazione per lo shopping ha subito cambiamenti rispetto a come la conosceva lui. Nonostante l’opposizione del Consiglio della Città di Westminster, preoccupato per gli impatti potenziali su trasporti pubblici, deviazioni del traffico e accesso per disabili, Khan cerca di persuadere il consiglio con il suo “fascino”. Nel suo manifesto elettorale del 2016, il sindaco aveva promesso di trasformare una delle strade più inquinate del mondo in uno splendido viale alberato da Tottenham Court Road a Marble Arch.

Caroline Pidgeon, leader dei Liberal Democratici all’Assemblea di Londra, ha sollevato il tema della pedonalizzazione di Oxford Street durante una sessione del “Question Time” del Sindaco. Ha ricordato a Sadiq Khan l’impegno nel suo manifesto del 2016, ma ha notato il ritiro dei piani da parte del Consiglio di Westminster nel 2018. Ha chiesto al sindaco quali discussioni ha avuto con il nuovo consiglio Laburista a seguito del cambiamento politico a Westminster nel 2022. Khan ha ammesso che, nonostante il suo amore per Oxford Street, la situazione è cambiata. Ha dichiarato che City Hall ha avuto conversazioni positive con il nuovo consiglio, che ha investito ingenti somme nella rigenerazione. Sebbene il consiglio non sia favorevole alla completa pedonalizzazione, stanno lavorando su progetti di rigenerazione e hanno piani entusiasmanti. Pidgeon ha evidenziato i piani di Westminster per nuovi attraversamenti pedonali controllati, spingendo Khan a promuovere la pedonalizzazione completa. Khan ha elogiato i progressi del consiglio e la capacità di attrarre nuove imprese, ma ha espresso l’intenzione di continuare ad incentivare una pedonalizzazione più ampia.

Fonte: Evening Standard

Venti artici stanno portando temperature più fredde dopo il caldo inaspettato di inizio Ottobre

Londra ha avuto un inizio di fine settimana umido e ventoso, anticipando un periodo notevolmente più freddo. Sabato porterà venti freddi artici, con temperature che scenderanno di 10°C in molte parti del paese, dopo un ottobre insolitamente caldo la scorsa settimana. A Londra, le massime previste sono di 14°C e 11°C rispettivamente sabato e domenica, con la pioggia di venerdì che ha dato gradualmente spazio a schiarite, specialmente durante una “giornata bella e stabile” prevista per la domenica, secondo il meteorologo Alex Burkill dell’Ufficio Meteo. Tuttavia, cieli più chiari porteranno temperature più basse, con alcuni luoghi del nord del paese che potrebbero rimanere a cifre singole. Burkill suggerisce che le persone del nord potrebbero dover grattare il ghiaccio dalle auto lunedì mattina. Nonostante Londra non si avvicini alle cifre singole, le temperature stanno gradualmente scendendo avvicinandosi alla decina. La città è stata sotto un avviso giallo per pioggia fino alle 20:00 di venerdì, con possibili ritardi nei viaggi e allagamenti vari. La Met Office prevede ulteriori 10-20 mm di pioggia, con picchi fino a 30 mm in alcuni punti.

Fonte: Evening Standard

La Regina Camilla supporta le donne di tutto il mondo

La Regina ha elogiato il “nurturing opportunities for girls throughout the world” in occasione del lancio del WOW Girls Festival, un nuovo festival dedicato alle giovani donne in occasione della Giornata Internazionale della Ragazza.

La WOW Foundation ha annunciato che il WOW Girls Festival prevede un tour nel Regno Unito con un autobus appositamente allestito, offrendo alle ragazze la possibilità di partecipare a un’esplorazione creativa dell’equità di genere attraverso giochi, lettura, esperienze digitali e uno studio di registrazione. L’autobus ospiterà anche mentoring veloce, panel talk, discussioni e workshop.

Camilla, presidente della fondazione e del Women of the World festival di Londra, ha dichiarato: “Sono lieta che WOW stia lanciando il suo primo Girls Festival a bordo del WOW Bus, per celebrare le ragazze in tutto il mondo e fare tutto il possibile per promuovere il loro potenziale e coltivare le loro opportunità.”

Il festival si svolgerà fino all’8 marzo dell’anno prossimo, la Giornata Internazionale della Donna. Il lancio è avvenuto mercoledì con eventi dal vivo sull’autobus situato sulla South Bank di Londra, mentoring veloce sulla London Eye, talk dal vivo al National Theatre, il lancio di quattro nuovi kit di attività per le scuole e la quarta edizione annuale della WOW Young Leaders Directory, che elenca figure ispiratrici.

Poorna Bell, autrice e giornalista, ha sottolineato l’importanza dell’evento per le ragazze in una fase formativa della loro vita e l’importanza di avere mentori e modelli di ruolo. Il WOW Bus farà tappa in diverse città del Regno Unito, collaborando con BBC Children in Need per affrontare le sfide affrontate dalle ragazze.

La fondatrice, Jude Kelly, ha sottolineato il ruolo centrale dei giovani nel lavoro della fondazione e l’entusiasmo nell’offrire loro il WOW Festival. In collaborazione con Milk Honey Bees, uno spazio creativo per ragazze di colore, il WOW Bus farà tappa a Windrush Square il 13 ottobre per onorare la generazione Windrush con workshop e talk che amplificano le voci nere.

La fondatrice di Milk Honey Bees, Ebinehita Iyere, ha sottolineato l’importanza della partnership nel coltivare, sostenere e sollevare le ragazze nere, sottolineando il tema del Mese della Storia dei Neri di quest’anno, “Salutare le Nostre Sorelle”.

Fonte: Evening Standard

Una fotografa londinese vince un premio per delle bellissime immagini del Tamigi

Julia Fullerton-Batten ha vinto un prestigioso premio d’oro nella categoria “progetti” degli Association of Photographers (AOP) Photography Awards grazie alla sua serie “Old Father Thames”, che reimmagina scene del passato illustre del fiume.

Le sue immagini, ricche di dettagli e creatività, includono reinterpretazioni di opere d’arte come “Ophelia” di Millais e “The Lady of Shalott” di Waterhouse, oltre a rievocare eventi storici come l’inondazione del Tate Museum nel 1928 e l’incagliamento di una balena nel Tamigi nel 2006.

Fullerton-Batten ha condiviso l’impegno e le sfide incontrate durante la realizzazione delle fotografie, incluso il posizionamento in acqua alta per ricreare la Frost Fair del 1814, dove ha dovuto bilanciare la fotocamera, il laptop e l’attrezzatura di illuminazione.

Le sue immagini narrano momenti significativi nella storia di Londra, come appunto l’inondazione del Tate Gallery nel 1928, che segna il momento in cui “elementi sfavorevoli coincisero e il fiume salì rapidamente al suo livello più alto mai misurato, causando la breccia degli argini”. La serie cattura anche l’evento straordinario del 2006, quando una balenottera fu avvistata nel Tamigi, un evento insolito che suscitò grande interesse pubblico.

Come parte del progetto vincente, Fullerton-Batten ha visitato anche l’Hogsmill River, un affluente del Tamigi, per ricreare la scena di Ophelia.

Parlando della sua vittoria, ha sottolineato l’importanza storica del Tamigi per Londra e il mondo, definendolo “una via di comunicazione e rotta commerciale tra la Gran Bretagna e il resto del mondo”. Ha espresso il suo fascino personale per il fiume, affermando che ora ha assunto una forma più tangibile attraverso il progetto.

Eliza Williams, uno dei giudici del concorso, ha notato la forte competizione nella categoria “progetti” con lavori che spaziavano dal documentario all’arte concettuale, rendendo la valutazione particolarmente difficile ma evidenziando la forza e la varietà delle opere presentate.

Qui tutte le immagini dell’artista per questo particolare progetto “Old Father Thames”.

Fonte: BBC

0
Vorremmo sapere la tua , lascia un commento, graziex