fbpx

Alla scoperta di Londra & Regno Unito

Nome dell'autore: Romy

Videogamer, cantante (sotto la doccia), amante dei puzzle e delle serie TV, un giorno mi sono alzata dal divano, ho spento la playstation e ho fatto le valigie. Ho vissuto due anni nella capitale della Corea del Sud per imparare la lingua e provare un'esperienza di vita, che mi ha aperto ad un mondo di culture diverse, cibi diversi, amicizie diverse, e mi sono innamorata del nuovo, della scoperta e del diverso. Così, quando il visto Working Holiday in Corea mi è scaduto e mi sono ritrovata costretta a tornare a casa, ho sentito di nuovo il desiderio di uscire e scoprire, e ho rifatto le valigie, stavolta però verso una meta più vicina (mia madre è felice di questa cosa) e sicuramente più "mainstream" rispetto alla precedente tappa in Asia: Londra.

5 cose da fare a Londra a Marzo

5 cose da fare a Londra a Marzo

Non ci crederete, ma sta per tornare la primavera! Sapete cosa significa questo, vero? Nuovi eventi a Londra, tante cose da fare per divertirsi con gli amici, in coppia, con la famiglia e i bambini, e persino se si è soli!

E noi siamo qui per darvi consigli, anche perché sicuramente cercheremo di andare a quanti più eventi possibili! Ma qui di seguito potrete trovare 5 tra le tante attività che vengono organizzate a Londra nel mese di Marzo:

5 cose da fare a Londra a Marzo

Credits: www.london.gov.uk

17 Marzo – Parata e Festival di San Patrizio 2024

Trafalgar Square si veste a festa con i colori della bandiera irlandese durante il St Patrick’s Day, creando uno scenario mozzafiato. Bandiere, decorazioni e abbigliamento tradizionale creano un’atmosfera allegra e festosa che cattura l’attenzione di tutti coloro che si avventurano nella piazza. Il verde dell’isola d’Irlanda prende vita, invitando i presenti a immergersi in una giornata di divertimento e celebrazione.

I festeggiamenti includono anche attività per le famiglie, come trucco per il viso, giochi tradizionali e intrattenimento per i più piccoli. L’evento è un’occasione per unire le persone attraverso la gioia della musica, della danza e della gastronomia irlandesi, creando un’atmosfera festosa che riflette lo spirito di San Patrizio e la sua importanza nella cultura irlandese!

La parata partirà da Hyde Park Corner per immergersi a Piccadilly, poi verso St James’s Street, Pall Mall, Cockspur Street per poi finire a Whitehall.

Infine, il Coro London Irish Community Voices delizierà i passanti con canzoni irlandesi da cantare tutti insieme!

Dove: Trafalgar Square

Quando: 17 Marzo 2024 dalle 12pm alle 6pm

Costo: Gratis!

Clicca qui per più info

21-24 Marzo – The Stitch Festival

Potrebbe sembrare un festival dedicato all’animaletto della Disney (e sarebbe fantastico se fosse così!), ma invece si tratta di un mercato di sartoria, cucito e ricamo!

Attraverso i vari stands disponibili al festival, appassionati, artisti e aziende del settore tessile potranno condividere le loro competenze, presentare i loro prodotti, e persino permettere ai partecipanti di imparare nuove tecniche attraverso workshop, demo e spettacoli.

Inoltre, è un ottimo modo di supportare piccoli business e brand indipendenti.

Dove: Business Design Centre, London.

Quando: Dal 21 al 24 Marzo.

Info e biglietti: The Stitch Festival Official Website

Credits: www.thestitchfestival.co.uk
Credits: people.com

24 Marzo – Besharam Rang Outdoor Holi Party

Questo grandissimo festival Holi, caratterizzato da DJ Bollywood dal vivo, suonatori di Dhol, cibo di strada indiano e molto altro, torna nel 2024 per farvi divertire in modo colorato!

Vi conviene andare al festival con vestiti che non vi dispiace sporcare, poiché gli Holi festival sono famosi proprio per portare colore alla vostra giornata… In tutti i sensi! 

I primi 25 ospiti che entrano riceveranno un pacchetto di colore omaggio; ulteriori forniture di polveri colorate saranno in vendita in tazze e ciotole riutilizzabili, a partire da £3,00.

Pistole ad acqua e pichkari inoltre potranno essere utilizzate anche per giocare con colori bagnati, per non parlare della danza sotto la pioggia!

Durante la giornata potrete godervi musiche e performance di Bollywood, ritmi desi e gli inni della festa di Holi con diversi dj e suonatori di Dhol.

Insomma, un evento da non perdere per grandi e piccini!

Dove: 24 Haverstock Hill, Chalk Farm, London NW3 2BQ

Quando: 24 Marzo dalle 13 alle 18.

Info e biglietti: Bombayfunkadelic Official Website

6-10 Marzo – Affordable Art Fair

Nell’edizione primaverile di questa fiera potrete trovare arte contemporanea, mostre che celebrano la giornata mondiale della donna, e brand di interni.

La fiera sarà installata a Battersea Park, che per quanto ci riguarda già di per sé è un motivo per visitarla! Ci saranno migliaia di opere, grandi e piccole, tra cui una nuova installazione dell’artista argentino Alejandro Propato, e alcuni capolavori dell’artista Lawrie Hutcheon.

Se siete appassionati dell’arte contemporanea, non potete mancare, e inoltre è una buona scusa per passeggiare al Battersea Park dopo la vostra visita alla fiera!

Dove: Battersea Evolution, Battersea Park, Queenstown Road, London SW11 4NJ, UK

Quando: Dal 6 al 10 Marzo, orari qui.

Info e biglietti: Affordable Art Fair Official Website

Credits: www.luxuriousmagazine.com
Credits: www.lgmc.org.uk

7 Marzo – Love Lates al Science Museum

Al Love Lates avrete modo di esaminare le più recenti tecnologie legate agli appuntamenti e al sesso, discutere del futuro delle famiglie e dell’influenza dei feromoni.

All’interno del Science Museum, potrete imparare quali sono le ultime scoperte della neuroscienza sulla più intensa delle emozioni umane! Inoltre, verrà condiviso in che modo l’incremento dell’interazione digitale ha modificato il nostro modo di manifestare l’affetto, e tanti altri argomenti come LBGTQ+, queer, sessualità e bisessualità, etc.

Anche attraverso diverse attività, come la proiezione del film “Eternal Sunshine of the Spotless Mind” (in italiano ridicolmente tradotto “Se mi lasci ti cancello”) e silent party!

Dove: Science Museum

Quando: 7 Marzo, dalle 18:30 alle 22.

Costo:

General Admission GRATIS!

Biglietti VIP £12

Info e biglietti VIP: Science Museum Official Website

Sicuramente a Londra, non ci si annoia mai!

State già pianificando di andare ad uno di questi eventi o ne avete altri da proporre? Fatecelo sapere nei commenti!

5 cose da fare a Londra a Marzo Leggi tutto »

In giro per i quartieri di Londra: cosa vedere a Bloomsbury

In giro per i quartieri di Londra: cosa vedere a Bloomsbury

L’atmosfera di Bloomsbury, caratterizzata da serena contemplazione e profondo rispetto grazie alla University of London e al prestigioso British Museum, è a pochi minuti a piedi dai vivaci Soho, Covent Garden e dalle stazioni ferroviarie di North London.

La storia di Bloomsbury, con agricoltura, monasteri e nobiltà registrati nel Domesday Book dell’XI secolo, include la realizzazione di Bloomsbury Square nel 1660 da parte del quarto conte di Southampton. Matrimoni di interesse legarono i Southampton ai Bedford, portando alla costruzione di Bedford Square intorno al 1770. Il quinto conte di Southampton, nel 1800, iniziò la costruzione di Bloomsbury, suddividendo la proprietà tra gli imprenditori, come James Burton. Nel 1823, iniziarono i lavori per il nuovo edificio del British Museum.

Nel 1836, fu fondata la University of London a Bloomsbury. A est si trovano Brunswick Square e Mecklenburgh Square, costruite intorno al 1790 dalla Thomas Coram Foundation for Children. Doughty Street fu completata nel 1812, diventando la residenza di Charles Dickens, mentre a ovest, oltre Tottenham Court Road, i fratelli Adam realizzarono Fitzroy Square verso il 1790.

A Bloomsbury è facile perdersi tra le strade in cerca di piccoli e grandi musei, che rappresentano la caratteristica principale di questo quartiere. In questo articolo, vi diamo qualche consiglio sul percorso da intraprendere per vederli tutti senza perdersi!

Cosa vedere a Bloomsbury: itinerario tra musei e gallerie

Esplorare il quartiere può essere un’esperienza avvincente, partendo da punti chiave come la maestosa British Library, dove la statua di Newton nel cortile accoglie i visitatori con una suggestiva atmosfera. La Sir John Ritblat Gallery, all’interno della biblioteca, svela autentici tesori storici come la Magna Carta, offrendo una prospettiva unica sulla ricca storia del Regno Unito.

Proseguendo, la Wellcome Collection affascina con le sue esposizioni scientifiche, un vero e proprio viaggio nel mondo della ricerca e dell’innovazione. I musei più intimi collegati all’University College aggiungono ulteriori sfaccettature culturali, come l’UCL Art Museum, il Petrie Museum of Egyptian Archaeology e la Brunei Gallery, ognuno raccontando una storia unica attraverso le loro collezioni. La visita alla St. George’s Church, con la sua architettura distintiva e l’atmosfera serena, aggiunge una tappa di riflessione al percorso.

Infine, concludere l’itinerario al prestigioso British Museum rappresenta un epilogo magnifico. Immersi in un vasto patrimonio culturale, i visitatori possono esplorare collezioni che attraversano epoche e continenti, arricchendo la comprensione della storia umana.

In questo affascinante itinerario, la diversità dei luoghi proposti offre una panoramica ricca e stimolante, trasportando i visitatori attraverso la storia, l’arte e la cultura di questo straordinario quartiere. Ma andiamo a dare un’occhiata più nel dettaglio.

In questo articolo

British Library

La British Library è una straordinaria istituzione culturale situata nel cuore di Londra, celebre per essere la più grande biblioteca nazionale del Regno Unito. Fondata nel 1973, la biblioteca ospita una vasta collezione di oltre 170 milioni di documenti, compresi libri, manoscritti, mappe, fotografie e registrazioni sonore.

Uno dei punti di partenza ideali per gli amanti della conoscenza, la British Library è famosa per la sua imponente architettura e il cortile interno che accoglie la statua di Isaac Newton. Al suo interno, la Sir John Ritblat Gallery presenta tesori storici unici, tra cui la celebre Magna Carta, documento fondamentale nella storia costituzionale britannica.

La biblioteca è un luogo di ispirazione per studiosi, ricercatori e visitatori curiosi, offrendo spazi dedicati alla lettura, all’apprendimento e alla ricerca. Con la sua vasta gamma di risorse culturali, la British Library si erige come un punto cruciale per comprendere la ricca storia e la diversità del patrimonio umano.

Credits: d-techinternational.com
Credits: rhymeandribbons.com

Wellcome Collection

La Wellcome Collection è una destinazione culturale unica situata a Londra, famosa per la sua combinazione di arte e scienza. Fondata dalla Wellcome Trust, è un luogo che esplora le connessioni tra medicina, vita e arte. La Wellcome Collection ospita esposizioni e mostre intriganti che esplorano temi legati alla medicina, alla salute e alla società.

All’interno di questo spazio stimolante, i visitatori possono esplorare opere d’arte contemporanea, reperti storici, oggetti medici e installazioni interattive. La collezione offre una prospettiva unica sulla storia della medicina e delle scienze della vita, incoraggiando la riflessione e la discussione sulla salute e il benessere.

La Wellcome Collection è anche sede di eventi, conferenze e programmi educativi che coinvolgono il pubblico in una varietà di argomenti affascinanti. Con il suo approccio interdisciplinare, la Wellcome Collection rappresenta un’esperienza affascinante per chi è interessato a esplorare l’intersezione tra scienza, arte e umanità.

UCL Art Museum

L’UCL Art Museum è un gioiello culturale situato presso l’University College London (UCL), offrendo una preziosa collezione di opere d’arte che abbracciano una vasta gamma di stili e periodi. Fondato nel 1847, il museo ha continuato a crescere nel corso degli anni, diventando un importante serbatoio di risorse artistiche per la comunità universitaria e il pubblico in generale.

La collezione dell’UCL Art Museum include dipinti, disegni, incisioni e sculture, offrendo una prospettiva affascinante sulla creatività artistica attraverso i secoli. Con un’enfasi particolare su opere legate alla formazione e alla ricerca accademica, il museo svolge un ruolo significativo nell’arricchire l’esperienza culturale degli studenti e del pubblico che lo visita.

Oltre a esporre la sua collezione permanente, l’UCL Art Museum organizza mostre temporanee, eventi e iniziative culturali, contribuendo a promuovere il dialogo e l’interesse per le arti visive all’interno e al di là dell’ambiente accademico. Con la sua diversificata raccolta, l’UCL Art Museum si presenta come una tappa affascinante per gli amanti dell’arte e della cultura.

Credits: www.museumslondon.org
Credits: saltertonartsreview.com

Petrie Museum of Egyptian Archaeology

Il Petrie Museum of Egyptian Archaeology è un museo specializzato situato presso l’University College London (UCL) a Londra, dedicato all’archeologia dell’antico Egitto. Fondato nel 1892 da Sir William Matthew Flinders Petrie, uno dei pionieri dell’archeologia egiziana, il museo conserva una straordinaria collezione di reperti provenienti dalle spedizioni di scavo condotte da Petrie e dai suoi successori.

La collezione del Petrie Museum include migliaia di oggetti, tra cui manufatti, ceramiche, amuleti, mummie, papiri e altri reperti archeologici che coprono un vasto periodo di storia egiziana, dalla preistoria all’epoca romana. Molte di queste opere sono di grande importanza storica e artistica, offrendo uno sguardo unico sulla vita quotidiana, le pratiche funerarie, la religione e la cultura materiale dell’antico Egitto.

Il museo svolge un ruolo educativo, fornendo agli studenti, agli studiosi e al pubblico in generale l’opportunità di esplorare la ricchezza e la complessità della civiltà egizia attraverso il materiale archeologico autentico. Il Petrie Museum è un luogo stimolante per chi è appassionato di archeologia e storia antica, offrendo una finestra privilegiata sul passato affascinante dell’Egitto.

Brunei Gallery

La Brunei Gallery è una galleria d’arte situata presso la School of Oriental and African Studies (SOAS) dell’University of London. Inaugurata nel 1995, la galleria prende il nome dal sultano del Brunei, che ha finanziato la sua costruzione. La Brunei Gallery è dedicata all’esplorazione delle arti visive e della cultura dell’Asia, dell’Africa e del Medio Oriente.

La galleria ospita regolarmente mostre temporanee che presentano opere d’arte contemporanea e tradizionale, fotografie, manufatti e altri esempi delle ricche tradizioni culturali delle regioni in esame. Le esposizioni spaziano da temi storici e antropologici a esplorazioni di artisti contemporanei emergenti e affermati.

La Brunei Gallery funge da ponte culturale, fornendo una piattaforma per la comprensione e l’apprezzamento delle varie tradizioni artistiche e culturali. La sua posizione all’interno della SOAS la rende un luogo di incontro per gli studenti, gli accademici e il pubblico interessato a esplorare la diversità e la complessità delle arti visive provenienti da parti del mondo meno frequentemente rappresentate nelle istituzioni artistiche occidentali.

Credits: www.scottlauernyc.com
Credits: www.thebeasts.info

St. George's Church

Progettata dall’architetto Nicholas Hawksmoor e costruita nel XVIII secolo, la chiesa di St. George è nota per la sua architettura neoclassica e la sua storia intrinsecamente legata al contesto culturale e intellettuale della zona.

Un esempio notevole dello stile georgiano, con la sua facciata maestosa e l’imponente torre campanaria. L’interno della chiesa presenta dettagli architettonici affascinanti, tra cui colonne corinzie e una decorazione elegante.

La St. George’s Church ha svolto un ruolo importante nella vita sociale e culturale di Bloomsbury nel corso degli anni ed è stata frequentata da diverse figure di spicco, tra cui il poeta William Blake. Oggi, la chiesa continua a essere un luogo di culto attivo e ospita eventi culturali, concerti e altre attività che coinvolgono la comunità locale.

Visitare la St. George’s Church offre non solo un’esperienza spirituale, ma anche l’opportunità di esplorare un luogo intriso di storia e di ammirare la bellezza dell’architettura georgiana.

British Museum

Il più grande museo della Gran Bretagna è una realtà di grande rilevanza. Con una superficie di circa 54.000 mq e un team di 1200 persone, accoglie annualmente quasi sei milioni di visitatori. I suoi nove dipartimenti custodiscono le collezioni nazionali di archeologia ed etnografia, comprendenti oltre otto milioni di pezzi, che vanno dalle ossa preistoriche ai marmi del Partenone e dalle intere sale di palazzi assiri a raffinati gioielli in oro.

Il museo è dinamico e in continua evoluzione, con esposizioni di oggetti in cambiamento quotidiano, mostre temporanee e nuove scoperte che costantemente rinnovano l’interpretazione dei reperti già presenti.

Il British Museum, originato dall’entusiasmo collezionistico di Sir Hans Sloane, ha aperto nel 1759 grazie all’acquisto da parte del governo della sua vasta collezione. Nel corso degli anni, la crescita esponenziale delle donazioni ha reso necessaria l’espansione e il rinnovamento. La Great Court, trasformata in un luminoso spazio centrale, è ora il fulcro del museo. Le gallerie sono state riorganizzate per adattarsi a questa trasformazione, con la sezione etnografica a nord e le sale dell’illuminismo nell’ala est.

Credits: www.britishmuseum.org
Credits: www.britishmuseum.org

Il British Museum, ricco di tesori, è difficile da visitare in un solo giorno. Per un’esperienza ottimale, se non avete più di un giorno a disposizione, si consiglia un percorso mirato.

Iniziate con le antichità egizie nella Sala 4, passando alla sezione del Medio Oriente (Sale 6-10) con fregi assiri notevoli. Le Sale 11-23 offrono una spettacolare collezione di antichità greche, inclusi il Monumento alle Nereidi nella Sala 17 e le sculture del tempio di Atena Parthenos nella Sala 18.

Al piano superiore, esplorate la Citi Money Gallery nella Sala 68 e le Sale 41-48 con oggetti preziosi medievali, tra cui i pezzi degli scacchi di Lewis nella Sala 40.

Nelle Sale 49-51 trovate antichità preistoriche e romano-britanniche. Dirigetevi all’ala nord per l’arte asiatica e islamica, con le Sale 91a, 92-94 e 95 che esplorano l’arte giapponese, porcellane cinesi e arte islamica.

Il British Museum continua a crescere con nuove scoperte e acquisizioni, rimanendo un luogo straordinario per gli amanti della storia e della cultura.

La dimora di Charles Dickens

Un’altra chicca da non perdere nel quartiere di Bloomsbury, è la residenza di Charles Dickens, l’unica rimasta intatta delle diverse case in cui ha vissuto lo scrittore.

Ci si trasferì nel 1837 con la moglie e il figlio e ci rimase per tre anni, durante i quali nacquero le altre due figlie Mary e Kate, e scrisse il suo primo romanzo di successo.

La casa, strategicamente posizionata in una bella zona residenziale vicina alla City e alle vie esplorate da Dickens, è ora un museo gestito dalla Dickens Fellowship. Preservata dalla demolizione nel 1922, la casa è un santuario per gli ammiratori di Dickens, offrendo una completa raccolta dei suoi libri. La struttura è stata risistemata con cura, mantenendo l’atmosfera letteraria originale. Oltre a organizzare tour nella Londra dickensiana, la casa offre una visione intima della vita dell’autore attraverso la sua scrivania, la sedia e altri oggetti personali. Il museo ha subito una ristrutturazione nel 2012, espandendo la collezione e ripristinando l’aspetto vittoriano delle sale, che ora ospitano vari eventi, con un caffè e un grazioso giardino sul retro.

Credits: www.historichouses.org

Insomma, non si può dire che non ci sia niente da fare nel quartiere di Bloomsbury! Voi siete mai stati in uno di questi musei? Fateci sapere qual è il vostro preferito nei commenti!

In giro per i quartieri di Londra: cosa vedere a Bloomsbury Leggi tutto »

5 cose da fare a Londra a Luglio

5 cose da fare a Londra a Luglio

Da quanto tempo aspettavamo l’estate?? Non se ne poteva più del freddo e del gelo britannico che quest’anno ha decisamente ritardato a salutarci per far spazio a caldo e belle giornate soleggiate. Ma la cosa più importante di tutte è che quando inizia l’estate iniziano gli eventi estivi, a Londra sicuramente da non perdere che siate in coppia, da soli o in famiglia, ce n’è per tutti i gusti, e noi siamo qui per consigliarvi 5 cose da fare a Londra nel mese di Luglio! Andiamo per ordine:

1) Dal 3 al 16 Luglio – Wimbledon Lawn Tennis Championships

Uno dei quattro famosi tornei di tennis Grand Slam che si tengono in tutto il mondo. Per due settimane, potrete godervi le partite dal vivo nel quartiere di Wimbledon, nel sud ovest della capitale, acquistando i biglietti sul posto (quelli da prenotare sono già tutti sold out, ma ne tengono sempre altri da parte per venderli il giorno stesso della partita), oppure ammirandole da diversi maxi schermi in giro per Londra! Qui il tennis è una cosa seria!

Per più informazioni: Wimbledon tennis biglietti

2) Dal 4 al 9 Luglio – Hampton Court Palace Garden Festival

Come suggerisce il nome, ad Hampton Court si terrà uno dei più grandi festival floreali del mondo. In questo sito storico potrete guardare le meraviglie dei giardini creati apposta per il festival ed imparare l’arte del giardinaggio!

Orari di apertura: Martedì e Mercoledì solo membri – dalle 10 alle 18:30 / Giovedì, Venerdì e Sabato – dalle 10 alle 18:30 / Domenica – dalle 10 alle 17:30.

Biglietti: RHS Hampton Court Palace Garden Festival Biglietti

3) Dal 14 Luglio al 9 Settembre – BBC Proms

Ogni anno nel periodo estivo, BBC Proms organizza due mesi di concerti di musica classica per condividerla con quante più persone possibili, facendo in modo che il festival abbia prezzi accessibili. Artisti internazionali si esibiranno al Royal Albert Hall e in giro per la città e i prezzi dei biglietti variano da spettacolo a spettacolo. E’ il festival di musica classica più grande in assoluto sulla faccia della terra, quindi è assolutamente da non perdere!

Per più informazioni: BBC Proms Biglietti

4) Dal 14 Luglio al 24 Settembre – Visita al Buckingham Palace

Vi siete mai chiesti come sia fatto il Buckingham Palace all’interno? In questo periodo dell’anno, il palazzo viene sempre aperto ai turisti per ammirare i tesori della famiglia reale e le stanze da cerimonia che re e regine hanno percorso negli anni. Inoltre, con alcuni pacchetti, potrete anche gustare un buon afternoon tea dopo la vostra visita! Extra: vista la recente incoronazione del Re Carlo III, quest’anno insieme alle stanze reali, potrete vedere anche quello che Carlo e Camilla hanno indossato durante questo grandissimo momento storico!

Orari di apertura: dal 14 Luglio al 31 Agosto – dalle 9:30 alle 19:30 (ultimo ingresso 17:15) / dal 1 al 24 Settembre – dalle 9:30 alle 18:30 (ultimo ingresso 16:15)

Biglietti: Buckingham Palace Biglietti

5) 28 Luglio – Dulwich Comedy Experience with Ed Gamble

Se non siete mai stati ad una stand-up comedy night, dovete assolutamente provarla. A volte diversi comici esprimono le loro battute migliori, ed altre volte come in questo caso della Dulwich Comedy Experience, un solo comico intrattiene per tutta la serata, come succederà appunto il 28 Luglio all’MCT at Alleyn’s nel sud est di Londra. Una serata piena di risate assicurate! E vi raccomandiamo anche di affrettarvi, poiché i biglietti vanno a ruba!

Per più informazioni e biglietti: Dulwich Comedy Experience Biglietti

E voi? Andrete o siete stati ad uno di questi eventi? Fatecelo sapere nei commenti!

Grazie per aver letto il nostro articolo!

Continua a seguirci

Qui trovi la nostra pagina facebook 
Qui trovi il nostro canale Instagram 
Qui trovi il nostro canale Youtube 

Per noi queste cose sono molto importanti affinché raggiungiamo lo scopo di far crescere il progetto e il blog. se apprezzi gli articoli e i nostri contenuti, puoi offrici uno o più caffè qui.

5 cose da fare a Londra a Luglio Leggi tutto »

Scopri i luoghi simbolo di Harry Potter a Londra con un tour guidato

Scopri i luoghi simbolo di Harry Potter a Londra con un tour guidato

Londra è sicuramente una delle mete più ricercate in tutto il mondo, è fatta praticamente per i turisti. Ci sono così tante attrazioni, musei, monumenti e altre cose da vedere e da scoprire che ci si potrebbe trascorrere un mese intero senza annoiarsi mai.

Se poi tu che stai leggendo, sei un grandissimo fan del mondo magico di Harry Potter e di tutto ciò che lo circonda, dai libri ai film, dai videogiochi alle attività in giro per il mondo (ad esempio esiste un evento in Italia completamente dedicato al Ballo del Ceppo!), Londra è praticamente uno dei luoghi più magici che potresti visitare!

Tra le cose che rendono Londra e il Regno Unito un posto davvero magico, c’è il fatto che la maggior parte dei film sono stati girati totalmente qui, utilizzando spesso posti reali come set cinematografici e per il resto l’interno dei Warner Bros Studios di Leavesden, nella periferia di Londra. Questo sta a significare che si ha praticamente a portata di mano (o di scopa!) tantissimi luoghi dove potersi sentire parte di quel magico mondo.

In questo articolo ti porteremo con noi alla scoperta di alcuni dei luoghi simbolo di Harry Potter a Londra, che insieme a molti altri fanno da tappa nel nostro tour guidato!

In questo articolo

Quali luoghi simbolo di Harry Potter puoi visitare a Londra?

Oltre ai Warner Bros Studios famosi in tutto il mondo, di cui parleremo più avanti in questo articolo, ci sono molti posti che possono essere visitati in giro per Londra, proprio tra le strade della capitale, sia che hanno ispirato la scrittrice J.K. Rowling durante la stesura della saga, sia che hanno fatto proprio da set cinematografico durante le riprese del film. Qui di seguito una classifica dei luoghi simbolo più belli da visitare a Londra!

Stoney Street al Borough Market

 

Il Borough Market è uno dei mercati sulla strada più interessanti della capitale, essendo il mercato di frutta e verdura più antico di tutta Londra. Esiste dal 1276, ma oggi, con l’ammodernamento dell’area di Borough, è diventato uno dei mercati più esotici e sofisticati di Londra. L’intera atmosfera dell’area richiama essa stessa all’industria cinematografica: è stata le strade di Soho in alcune scene di “Un Lupo Mannaro Americano a Londra, a Clink Street si trova quello che è stato l’appartamento di Daniel Cleaver in Il Diario di Bridget Jones”, a Stoney Street è stata filmata una scena di “La Carica dei 101”, ma non stiamo qui ad elencarli tutti perché sono davvero tanti!

Proprio qui però, a Stoney Street, si trovano due luoghi simbolo che ogni fan di Harry Potter ricorderà: il n.8 che divenne l’Emporio di libri di terza mano in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban e il n.7, proprio affianco, che nello stesso film era l’entrata al Paiolo Magico dove Harry fu lasciato dal Nottetempo dopo l’incredibile avventura tra le strade di Londra alla velocità della luce nello stesso film.

Per chi ha letto i libri questa è una cosa un po’ strana, poiché ricorderà che il Paiolo Magico in realtà dovrebbe trovarsi a Charing Cross Road, nascondendo l’entrata a Diagon Alley, mentre invece nel terzo film, quando Harry alloggia nella stanza 11 dell’ostello e pub per maghi e streghe, possiamo tranquillamente scorgere la Cattedrale di Southwark dalla finestra della stanza, che chiaramente non si trova nelle vicinanze di Charing Cross.

Scopri-i-luoghi-simbolo-di-Harry-Potter-a-Londra-con-un-tour-guidato-3

Stazione di King’s Cross

 

L’area di King’s Cross era una volta conosciuta per lo più come un distretto a luci rosse, l’avreste mai detto? Ovviamente ora è cambiata totalmente, soprattutto grazie alla costruzione della British Library e dell’adiacente stazione di St. Pancras International, che al momento è il terminal di Londra dei servizi Eurostar verso l’intero continente.

Ma sicuramente ricorderete la stazione di King’s Cross come il luogo simbolo di Harry Potter per eccellenza, dato che è qui che si trova il celebre binario 9¾ che il piccolo mago raggiunge ogni anno attraverso un pilastro situato letteralmente tra il binario 9 e 10 della stazione dei treni e da cui parte per la sua ormai riconosciuta avventura alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.

Ciò che non tutti sanno però, è che in realtà i binari utilizzati in Harry Potter e la Pietra Filosofale non erano il 9 e il 10, che si trovano nella parte più piccola della stazione e non sono granchè fotogenici, ma bensì il 4 e il 5, situati nell’ala principale della stazione e raggiungibili solo se si paga un qualunque biglietto del treno.

Per fortuna c’è una ricostruzione del muro che porta al binario 9¾ prima di passare i tornelli, e se si ha un po’ di pazienza si riesce anche a fare una foto con il carrello pieno di valigie che sta già attraversando il muro verso il binario!

Nei film successivi ci sono altre scene che riportano all’area di King’s Cross, come quando in Harry Potter e la Camera dei Segreti Harry e Ron perdono l’Hogwarts Express e partono dall’entrata di quello che nella realtà è il St. Pancras Renaissance Hotel, con la macchina volante del padre dei Weasley, Arthur, per raggiungere la scuola da soli, oppure nuovamente all’interno della stazione di King’s Cross, Harry spia Voldemort, e l’Ordine della Fenice scorta l’ormai adolescente mago alla stazione per prendere l’Hogwarts Express in Harry Potter e l’Ordine della Fenice.

Scopri-i-luoghi-simbolo-di-Harry-Potter-a-Londra-con-un-tour-guidato-4

Piccadilly Circus

 

Una delle piazze più affollate del mondo, sia di turisti e locals, sia di macchine, taxi e iconici bus rossi di Londra, ci si andrebbe comunque per una classica fotografia di ricordo.

Ma basterà ricordarvi una adrenalinica scena di Harry Potter e i Doni della Morte: Parte I, in cui il trio di maghi si materializza proprio a Piccadilly Circus, verso Shaftesbury Avenue, scappando dal matrimonio tra Bill e Fleur, ormai rovinato dai Mangiamorte, e si fa largo tra la folla per nascondersi in uno dei piccoli café a Tottenham Court Road chiamato Luchino Café. Tutti sappiamo come va a finire in quel bar, ma è inutile andare a cercarlo tra le strade di Londra poiché è stato creato come set cinematografico negli studios.

Cattedrale di St. Paul e Millennium Bridge

 

La Cattedrale di St. Paul è qualcosa di davvero magnifico, sia all’esterno che all’interno. Ma sono sicura che non verrebbe subito in mente che al suo interno siano state girate delle scene di Harry Potter, e invece è proprio così! La Cattedrale è molto grande e bella, ma una delle sue parti più interessanti è la Geometrical Staircase, una scala a spirale che potrete ricordare andando a riguardare Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban. Ebbene, questa è la scala che Harry e Ron percorrono dopo la lezione di Divinazione con Sibilla Cooman durante la quale Hermione si innervosisce e fa cadere una palla di cristallo, che successivamente Harry ritrova sulle scale e riporta alla Cooman.

Nei pressi della Cattedrale poi, verso sud, si trova il particolare Millennium Bridge, costruito totalmente in metallo, aperto nel 2000 (e da qui il suo nome) e dal quale si può ammirare la Cattedrale da una parte e la galleria di arte moderna Tate Modern dall’altra.

Questo ponte pedonale fa la sua apparizione proprio all’inizio di Harry Potter e il Principe Mezzosangue, quando i Mangiamorte attaccano prima Diagon Alley e poi Londra passando da Trafalgar Square e infine distruggendo il Millennium Bridge. Ovviamente, nonostante il ponte si lo stesso, la scena è stata creata con gli effetti speciali, dato che il ponte per fortuna è ancora intatto!

Scopri-i-luoghi-simbolo-di-Harry-Potter-a-Londra-con-un-tour-guidato-5

Questi sono solo 4 dei tanti luoghi simbolo che possono essere visitati qui a Londra, e molti altri si trovano anche al di fuori della Capitale in tutto il Regno Unito, come la Divinity School ad Oxford (dove la McGranitt ha leggermente umiliato Ron invitandolo a danzare alle prove del Ballo del Ceppo) o il Castello di Alnwick nel Northumberland, che è stato praticamente il Castello di Hogwarts per i primi due film di Harry Potter, insieme a tanti altri.

Infine ci sono ovviamente i famosissimi Warner Bros Studios di Leavesden, a Watford, la cui visita è fondamentale se si è fan dei film di Harry Potter, ma anche dei libri, poiché al suo interno di sono curiosità sui set cinematografici ma anche comparazioni con i diversi libri scritti dalla Rowling.

Come prenotare un tour dei luoghi simbolo di Harry Potter a Londra?

Il Nostro Viaggio in UK vi accompagna in giro per Londra alla scoperta dei diversi luoghi simbolo di Harry Potter, visitando sia luoghi davvero utilizzati per le riprese dei film della saga, sia luoghi che sono stati di ispirazione a J.K. Rowling mentre scriveva i libri.

Quando insieme percorreremo la centralissima Goodwin’s Court, vi sembrerà di essere entrati realmente a Diagon Alley, con le particolari finestre bombate del posto, e camminare sul Millennium Bridge ricordando l’attacco dei Mangiamorte, farà sicuramente uno strano effetto!

Sul nostro sito abbiamo a disposizione un tour giornaliero dei luoghi simbolo di Harry Potter che vi farà visitare tutti questi posti e anche altri nella Capitale.

Vi basterà prenotare a questo link, preparare lo zaino senza dimenticare le vostre bacchette (non si sa mai) e incontrarci per accompagnarvi in questa indimenticabile esperienza!

Cosa aspettarsi da un tour dei luoghi simbolo di Harry Potter a Londra?

Oltre ai posti che sono stati menzionati in questo articolo, ce ne sono diversi altri e noi de Il Nostro Viaggio in UK abbiamo creato un itinerario preciso per le vostre esigenze, con una passeggiata che durerà diverse ore adatta a grandi e piccini, famiglie, insomma davvero a tutti.

Passeremo anche per il centro dove potremo ammirare la statua di Harry Potter sulla sua Nimbus 2000 durante la sua prima partita di Quidditch, e nelle vicinanze faremo tappa ad uno dei negozi più belli di Londra dedicato ad Harry Potter, House of Spells. Vi faremo domande giocando ad un piccolo quiz durante tutta la nostra camminata, per scoprire quanto siete fan del magico mondo e alla fine del tour, riceverete un gadget da portare a casa come souvenir!

Curiosità sui luoghi simbolo di Harry Potter a Londra

A causa delle poche informazioni riguardo le riprese di Harry Potter, sono nati dei veri e propri “detective” di location che affermano di indicare i posti dove le riprese abbiano avuto luogo. Purtroppo non sempre queste informazioni sono veritiere, anzi spesso sono sbagliate. Ad esempio, è risaputo che il Castello di Hogwarts sia un mix di set cinematografici insieme a tantissimi diversi luoghi in Scozia, il Castello di Alnwick in Inghilterra, Lacock Abbey, diversi luoghi ad Oxford e anche delle Cattedrali nel Regno Unito. Quindi è quasi impossibile che ogni luogo specifico sia facilmente collocabile a delle scene specifiche dei film senza fare neanche un errore.

Prendiamo come esempio Grimmauld Place, la casa della famiglia Black utilizzata come Quartier Generale dell’Ordine della Fenice in Harry Potter e l’Ordine della Fenice per l’appunto. E’ stata più volte cercata una reale location per questa scena, che effettivamente porta a pensare che una bella piazza residenziale come Bedford Square, Argyle Square, o soprattutto la New Square in Lincoln’s Inn possa essere il posto dove realmente la crew sia andata con l’attrezzatura per le riprese.

Purtroppo la verità è un po’ più deludente, visto che in un’intervista fatta durante le riprese di Harry Potter e l’Ordine della Fenice, un membro della squadra di produzione ha confessato che “la facciata esteriore di Grimmauld Place è stata costruita nella parte esterna dei Leavesden Studios (conosciuti anche come Warner Bros Studios), proprio come se fosse una location di Londra. Ma nel film si tratta di una scena notturna a Londra, quindi quando si rischia di tenere sveglio tutto il vicinato di notte con gru e luci, è stato deciso di costruirlo qui dentro. Stiamo costruendo una strada, la piazza, letteralmente l’angolo di una piazza Georgiana.”

Un altro esempio di disinformazione Potteriana, è la location reale del ponte che sovrasta i binari della stazione di King’s Cross, dove in Harry Potter e la Pietra Filosofale Hagrid dà a Harry il suo importantissimo biglietto per l’Hogwarts Express. Molti si azzardano a dire che il ponte reale si trovi alla stazione dei treni di York, nello Yorkshire, dato che al presente non c’è alcun ponte sopra i binari di King’s Cross, ma anche questo è un errore.

Il ponte esisteva eccome, ed è proprio lì che le riprese del primo film della saga hanno avuto luogo. Ma purtroppo è stato smantellato nel 2009 ed ora è possibile vederne solo alcune tracce (per chi sa dove guardare!).

Insomma, è sicuramente un’esperienza bellissima cercare tutti questi luoghi simbolo, ma ha altrettanto valore il fatto che esistano realmente! Altrimenti che senso avrebbe immergersi nella magia dove la magia non è mai esistita?

Scopri i luoghi simbolo di Harry Potter a Londra con un tour guidato Leggi tutto »

Morta la Regina Elisabetta II: la storia si ferma

Morta la Regina Elisabetta II: la storia si ferma

"La Regina Elisabetta II è morta, Buckingham Palace annuncia"

“La Regina Elisabetta II, la monarca che ha servito il Regno Unito per il periodo di tempo più lungo, è morta al Barmoral (la residenza scozzese dove si era ritirata negli ultimi giorni) all’età di 96 anni, dopo aver regnato per 70 anni.”

Con queste poche parole il sito ufficiale della BBC annuncia la notizia sulla homepage. Dopo queste, diversi articoli a seguire, ma più che altro articoli sulla sua vita, immagini, storie, e anche cosa succederà ora. Un evento storico come questo, si fa fatica anche a credere sia reale. Tutti e 4 i figli della regina Elisabetta sono stati al suo capezzale nella residenza scozzese di Balmoral, dopo la notizia sull’aggravamento delle sue condizioni.

E con il decesso della Regina, automaticamente il trono è passato al Principe del Galles Carlo, erede ufficiale poiché figlio maggiore della Regina e di Filippo di Edimburgo. Nelle 24 ore successive al decesso della Regina, Carlo sarà proclamato ufficialmente Re, e ne susseguirà una lista di preparativi tra cui il discorso che farà alla nazione domani stesso. Sarà conosciuto come Re Carlo III (è stata una sua scelta, avrebbe potuto scegliere tra i suoi 4 nomi: Charles Philip Arthur George) e verrà incoronato successivamente. (Ci vuole un po’ di tempo prima che l’incoronazione avvenga solitamente: la Regina Elisabetta II è salita al trono nel Febbraio del 1952, ma l’incoronazione non è avvenuta fino al Giugno dell’anno dopo!)

 

Tornando al triste avvenimento di oggi, poche notizie sono trapelate fino al tardo pomeriggio alle 18:00, quando la BBC ha annunciato la notizia ufficiale della morte della Regina. Elisabetta II ha regnato il paese per tantissimi anni, durante periodi molto turbolenti, è stata Capo di Stato in 14 paesi oltre al Regno Unito, compreso Australia, Canada e Jamaica. E’ stata “la roccia su cui la moderna Bretagna è stata costruita”, come dice la nuova Prima Ministra Liz Truss.

I leader del mondo la ricordano come una Regina dal cuore gentile, che ha definito un’era.

La Regina Elisabetta sarà sepolta all’interno della Cappella Commemorativa di Re Giorgio VI dove si trovano anche le salme del Principe Filippo, suo consorte, della sorella e dei genitori. La salma potrebbe essere esposta nella Westminster Hall per almeno due giorni, così come avvenuto per la morte della madre.

 

La Regina è stata amata da tutti gli inglesi in questi molti decenni in cui ha regnato; molti si sono commossi per questo triste avvenimento e probabilmente l’8 Settembre diventerà un giorno rosso sul calendario della nazione (Bank Holiday) per ricordare da ora in poi il lutto di questa giornata di fine estate.

Foto della Regina Elisabetta II, dal sito della BBC

Morta la Regina Elisabetta II: la storia si ferma Leggi tutto »

10 cose da fare a Londra a Settembre

L’estate è quasi finita ma ciò non vuol dire che gli eventi di Londra siano terminati!
Ogni mese c’è qualcosa di diverso da fare qui a Londra, sia che viviate qui, sia che siate qui per vacanza, e noi con i nostri articoli mensili ci teniamo a farvelo sempre presente, perché è importante ricordare che Londra è un mix di attività incredibili per grandi e piccini!
Perciò, come ogni mese, anche per Settembre vi consigliamo alcune attività da fare a Londra! Cominciamo:

1) 1~30 Settembre – Totally Thames

I festeggiamenti annuali del Tamigi tornano come ogni anno! Ci saranno musica, crociere, spettacoli teatrali, visite guidate e tanto altro in questo festival lungo le rive del fiume londinese.

Per tutto il mese di Settembre sarà impossibile non imbattervi in qualche performance sul fiume, e sarà uno spettacolo fantastico!

Il Totally Tames si terrà durante tutto il mese di Settembre!

Le esibizioni, performance, crociere, spettacoli e tutto il Totally Thames avrà luogo su diversi posti lungo tutto il fiume Tamigi, qui potete trovare il programma ufficiale per organizzare quando e dove andare!

La maggior parte degli eventi del Totally Thames sono gratuiti, tuttavia alcuni (come le crociere) sono a pagamento, consultate il sito ufficiale per scoprire quali!

Anche in questo caso, la cosa migliore è affidarsi al programma del Totally Thames, poiché in base a quale sia la performance o l’evento a cui volete partecipare, grazie al sito saprete come andarci!

2) 31 Agosto ~ 4 Ottobre – Guardians of the Galaxy – the live immersive experience

Ok, qui iniziamo a far fremere Romy.

Se siete fan della Marvel e volete trascorrere qualche ora in mezzo ai supereroi, questo è l’evento giusto per voi! Un’esperienza immersiva con effetti speciali, attori, luci stroboscopiche e musiche su cui ballare, per farvi immergere letteralmente nel mondo galattico dei fumetti di Stan Lee.

L’evento è riservato ai maggiorenni (18+) per lo più, anche se in giornate selezionate possono entrare anche dai 12 anni in su. Ma già sappiamo che questo non è proprio un problema, vero? I fan della Marvel sono solitamente ragazzi abbastanza grandi, e siamo sicuri che questa esperienza sarà mozzafiato! Romy non vede l’ora di provarla!

La Guardians of the Galaxy live immersive experience ha aperto le porte il 31 Agosto e sarà disponibile fino al 4 Ottobre.

La Guardians of the Galaxy live immersive experience è organizzata da una compagnia che si chiama “Secret Cinema” e questo ci fa capire che l’esatta location è totalmente segreta, ma sul sito c’è un indizio: Wembley Park!

Nei giorni infrasettimanali, il costo del biglietto di a Guardians of the Galaxy live immersive experience parte dai £35, mentre nel weekend dai £59.

Per comprare i biglietti e per maggiori informazioni, visitare il sito ufficiale.

Come già detto, l’esatta location della Guardians of the Galaxy live immersive experience è segreta ma per raggiungere Wembley Park, si può utilizzare la metropolitana e fermarsi a “Wembley Park Station” oppure il treno per fermarsi alla stazione “Wembley Stadium”, ma non conoscendo esattamente la location dell’esperienza immersiva, non possiamo dirvi con certezza quale delle due fermate sia più vicina.

Una volta comprato il biglietto sul sito, riceverete la mail con tutte le informazioni dettagliate riguardanti il luogo dell’evento!

3) 8~21 Settembre – Open House Festival

Per due settimane, edifici e luoghi che solitamente non sono aperti al pubblico, apriranno le loro porte a tutti, per la maggior parte gratuitamente, in modo da permettere a chiunque di farci un giro. Il nuovo Municipio, diversi musei, studios, giardini e addirittura vigneti!

Ovviamente non mancheranno le attività sportive e attività per famiglie.

Per tutti gli eventi, va prenotata la propria presenza sul sito.

L’Open House Festival si terrà dall’8 al 21 Settembre.

L’Open House Festival sarà in giro per tutta Londra, visitate il sito ufficiale per vedere quale posto che vi interessa apre le porte con eventi!

Qui invece trovate una mappa con TUTTI i posti visitabili durante questo festival!

La maggior parte dei posti e degli eventi dell’Open House Festival è gratuito, ma alcuni musei o visite guidate potrebbero richiedere un costo, vi conviene controllare sul sito ufficiale riguardo l’evento o il luogo che volete visitare.

Come già detto, l’Open House Festival è letteralmente in tutta Londra, dalla zona 1 alla zona 6!

Quindi controllate la mappa per scoprire come arrivare al punto da voi desiderato!

4) 9 Settembre – Elizabeth Line Late

La nuova linea della metropolitana Elizabeth Line, si è fatta aspettare e desiderare un bel po’. Infatti è stata aperta con ben 4 anni di ritardo, e oltre 140 milioni di sterline di extra budget.

Per celebrare l’apertura (in ritardo) della linea metropolitana che collega Reading e Heathrow con l’estremo est (Abbey Road è l’ultima fermata ad est Londra), il London Transport Museum apre le porte con il “Friday Late” il 9 Settembre: tenetevi pronti a rivivere momenti nostalgici grazie a giochi e attività creative insieme ad alcuni personaggi storici di diverse decadi del regno della Regina Elisabetta II (e sono tanti).

Inoltre ci saranno cocktails, podcast e potrete anche provare a “guidare” un treno della Elizabeth line!

L’Elizabeth Line Late si terrà solo il 9 Settembre dalle 18:45 alle 22:00.

L’Elizabeth Line Late si terrà al London Transport Museum, a Covent Garden.

Per partecipare all’Elizabeth Line Late, bisogna prenotare la propria presenza all’evento, il biglietto costa £15, con alcuni sconti per persone disabili, studenti e over 60.

Per comprare i biglietti, cliccate qui.

La fermata della metropolitana più vicina all’Elizabeth Line Late è Covent Garden, ma anche le fermate Temple, Leicester Square e Charing Cross non sono molto lontane.

5) 9~11 Settembre – Classic Boat Festival

Se siete appassionati di barche, dovete assolutamente andare a questo evento: dozzine di barche vintage riempiranno i moli della city di Londra a Settembre!

Ai moli di St. Katharine, torna per la tredicesima edizione il Classic Boat Festival, che tra l’altro farà parte del Totally Thames Festival (vedere più sopra per scoprirne di più!).

Tra le tante barche, alcune sono addirittura delle sopravvissute tra le Dunkirk Little Ships, la barche che hanno attraversato il Canale Inglese per salvare gli alleati intrappolati nel 1940 durante la battaglia di Francia.

Inoltre l’evento si aprirà e si chiuderà ogni giorno con un saluto fatto con un suono di corni!

Il Classic Boat Festival farà parte del Totally Thames festival e l’evento ci sarà dal 9 all’11 Settembre.

Qui trovate il programma dell’evento.

Il Classic Boat Festival si terrà al St. Katharine Docks, est di Londra.

Il Classic Boat Festival è completamente gratuito!

La fermata della metropolitana più vicina al Classic Boat Festival è Tower Hill, e costeggiando la Torre di Londra, raggiungerete i Docks attraversando la strada prima del Tower Bridge.

6) 14~18 Settembre – Greenwich Comedy Festival

Se il vostro inglese è così fluente da capire ormai anche le battute fatte con gli slang inglesi, allora vi consigliamo di andare a farvi quattro risate a questo festival!

Frankie Boyle, Rosie Jones, Reginald D Hunter e Sophie Duker sono solo alcuni dei nomi dei tanti comici che vi intratterranno durante questo evento in un’arena del National Maritime Museum ad est Londra.

Inutile dire che non mancheranno street food e musica, come ad ogni festival che si rispetti!

Qui trovate l’intero programma e potete comprare anche i biglietti.

Ci sono performance del Greenwich Comedy Festival dal 14 al 18 Settembre.

Qui il programma!

Il Greenwich Comedy Festival si terra all’interno di un’arena (con posti a sedere) del National Maritime Museum, a Greenwich.

I biglietti del Greenwich Comedy Festival costano £25 e potete comprarli qui.

La fermata della metropolitana più vicina al Greenwich Comedy Festival è Greenwich, ma anche Maze Hill è vicina, rispettivamente a 10 minuti e 8 minuti di cammino. Anche la fermata della DLR Cutty Sark è molto vicina, a soli 5 minuti a piedi!

7) Dal 24 Settembre – Hallyu! The Korean Wave

E anche qui la Romy impazzisce!

Questa exhibition al Victoria & Albert Museum sulla cultura pop coreana intratterrà il pubblico a 360 gradi, dalla musica alle serie TV, alla storia, al cinema, ai prodotti di bellezza, alla moda!

La exhibition di Hallyu! The Korean Wave aprirà il 24 Settembre, e per ora non c’è una data di chiusura!

L’Hallyu! The Korean Wave è una exhibition che aprirà al Victoria & Albert Museum, a South Kensington.

Più precisamente alla Gallery 39 e la North Court.

Il biglietto per Hallyu! The Korean Wave per adulti costa £20, ma ci sono diversi sconti.

Per tutte le informazioni sui biglietti e per comprarli, cliccate qui e selezionate una data e un time slot.

La fermata della metropolitana più vicina alla exhibition Hallyu! The Korean Wave è South Kensington. 

8) 29 Settembre ~ 1 Ottobre – Capital Crime

Vi piace leggere romanzi crime e thriller?

Allora a fine Settembre potreste avere la possibilità di incontrare i vostri scrittori, attori e registi preferiti di genere thriller e crime a questo festival, con panel, sessioni di meet and greet e conferenze.

Vi conviene sbrigarvi, perché anche se Settembre è appena iniziato, i biglietti stanno andando a ruba!

Capital Crime si terrà dal 29 Settembre al 1° Ottobre.

Tutte le conferenze e gli incontri del Capital Crime si terranno a Battersea Park.

I biglietti del Capital Crime stanno finendo in fretta, ma c’è ancora possibilità di partecipare!

Vanno dai £59 e potete andare qui per comprarli.

Per arrivare all’evento Capital Crime dovrete raggiungere il Battersea Park, per cui la stazione dei treni più vicina è Battersea Park Rail Station, ma anche Battersea Park Library e Battersea Park / Chelsea Gate sono vicine, inoltre c’è una fermata della metropolitana (Northern Line) non molto lontana, Battersea Power Station.

 

Una volta entrati in Battersea Park attraverso Rosery Gate, i membri dello staff del Capital Crime vi aiuteranno a trovare la vostra destinazione!

9) Dal 17 Settembre – Astronomy Photographer of the Year

Arrivata alla quattordicesima edizione, la exhibition di Astronomy Photographer of the Year vi farà osservare l’universo come mai l’avete visto prima.

Una raccolta delle più belle fotografie astronomiche di quest’anno, scattate dai più famosi fotografi del mondo.

Tutto questo sarà possibile dal 17 Settembre in una exhibition al National Maritime Museum a Greenwich. Già immagino che Giupo vorrà farci un salto!

L’exhibition Astronomy Photographer of the Year apre il 17 Settembre, ancora non è stata decisa una data di chiusura.

L’Astronomy Photographer of the Year exhibition si terrà al National Maritime Museum a Greenwich, ad est Londra.

Il biglietto per ammirare le bellissime fotografie dell’Astronomy Photographer of the Year costa £10 e può essere acquistato qui.

La fermata della metropolitana più vicina alla exhibition dell’Astronomy Photographer of the Year è Greenwich, ma anche Maze Hill e la fermata della DLR Cutty Sark sono molto vicine!

10) 17~25 Settembre – Chelsea History Festival

E come ultimo consiglio per il mese di Settembre, se siete amanti della storia dovreste fare un salto a questo festival.

Quest’anno il National Army Museum, il Royal Hospital Chelsea ed il Chelsea Physic Garden si sono messi insieme per farvi scoprire il passato in tutta la sua varietà.

Il festival tratterà la storia locale, nazionale e mondiale.

Per maggiori informazioni riguardo al programma, visitate il sito ufficiale.

Il Chelsea History Festival ci sarà dal 17 al 25 Settembre.

Il Chelsea History Festival si terrà a Royal Hospital Road, a Chelsea.

Alcuni degli eventi del Chelsea History Festival sono gratuiti, mentre i prezzi per gli altri vanno dai £10 ai £15.

Potete comprare i biglietti qui.

La fermata della metropolitana più vicina al Chelsea History Festival è Sloane Square.

Ecco per voi anche la mappa completa!

Grazie per aver letto il nostro articolo!

Continua a seguirci

 

Qui trovi la nostra pagina facebook 
Qui trovi il nostro canale Instagram 
Qui trovi il nostro canale Youtube 

 

Per noi queste cose sono molto importanti affinché raggiungiamo lo scopo di far crescere il progetto e il blog. Questo ci comporta molto tempo sottratto al nostro lavoro, tante spese (gestione del sito web e pagamento hosting annuale, trasporti, attrezzature, formazione) ma lo facciamo perché vogliamo farlo e ci piace troppo. 

 

Se però nonostante tutto questo vorresti darci anche un aiuto economico per investire in nuove guide sul Regno Unito, spese per i trasporti e qualsiasi altro potrebbe aiutarci a continuare il nostro viaggio in UK, puoi offrici uno o più caffè qui.

10 cose da fare a Londra a Settembre Leggi tutto »

Hastings: una città sul mare divisa fra vecchio e nuovo

Hastings: una città sul mare divisa fra vecchio e nuovo

Starete sicuramente pensando che tutte le cittadine sulle coste dell’Inghilterra sono simili tra di loro, con le larghe spiagge piene di turisti in estate e i piccoli luna park permanenti con montagne russe che divertono famiglie, grandi e piccini. Ma possiamo dirvi che Hastings ci ha lasciato qualcosa di diverso quando abbiamo visitato la città.

La prima tappa consigliata appena si arriva è la rovina del Castello di Hastings: per entrare a visitare le rovine bisogna pagare £6 ma in realtà, di fianco all’entrata principale, si può camminare verso un belvedere che gratuitamente regala delle bellissime emozioni.

Sembrerebbe che ci sia solo un grande prato appena si arriva, ma basta andare un po’ più avanti e avvicinarsi all’orlo per accorgersi che invece ciò che è ancora più immenso è il mare dietro di esso.

Si può ammirare la gigantesca spiaggia di Hastings, le persone sembrano piccole formiche sulla sabbia, ma il mare.. Il mare vi terrà gli occhi impegnati per un bel po’ di tempo.

Ci si sente piccoli e indifesi davanti alla vastità dell’oceano sulla costa di Hastings.

E’  ovviamente immancabile il profumo di salsedine appena si arriva sulla parte della spiaggia, vien voglia di farsi un bagno nonostante l’acqua sia spesso gelida, ma forse è ancora più interessante passeggiare sul lungomare per poi addentrarsi nella Old Town, che nulla ha a che fare con il moderno luna park o il grande parcheggio che c’è affianco. Dimenticate ogni cosa che avete visto finora: Old Town vi porterà indietro nel tempo e nonostante sia abbastanza piccina, potrebbe tenervi impegnati per diverse ore con i suoi pub tradizionali, negozietti storici e ristoranti particolari.

Passeggiando nella città vecchia, vi imbatterete sicuramente nello Stade, una spiaggia di ghiaia utilizzata per le imbarcazioni da spiaggia per più di mille anni. Oggi ospita la più grande flotta europea di pescherecci varati dalla spiaggia!Qui troverete le barche da pesca a lavoro, il museo dei pescatori e i “Net Huts” (letteralmente capanne di rete) o Net Shops, altissimi magazzini di legno tutti dipinti di nero, creati per essere un deposito a prova di “clima inglese” (che tutti conosciamo non essere proprio tranquillo) per le attrezzature da pesca.Una volta erano tutti di forme e altezza diverse, ma nel 1835 la città decise di crearne un design unico, come potete vederlo oggi.

Nella vecchia chiesa di St. Nicholas invece potrete visitare il Museo dei Pescatori, un piccolo museo indipendente dedicato all’industria peschereccia e alla storia marittima di Hastings, aperto al pubblico nel 1956.

 

Il Museo è aperto dal 1° Aprile al 31 Ottobre dalle 11 alle 17, e dal 1° Novembre al 31 Marzo dalle 11 alle 16.L’entrata è gratis!

Dopo aver trascorso qualche ora nelle strade della vecchia città, è il momento di salire molto in alto! Ma tranquilli, non a piedi (anche se c’è il modo di utilizzare il percorso con le scale, se doveste soffrire di vertigini), bensì con la funicolare di East Cliff Hill Railway!

 

Un’esperienza da fare assolutamente. Il biglietto è di £4.20 per adulti e £2.60 per bambini e include sempre anche il ritorno, nonostante non sia obbligatorio perché come accennato prima, ci sono anche le scale.La funicolare ha aperto il 10 Agosto 1902, e una volta arrivati sopra sarà una seconda forte emozione. Il belvedere si affaccia sulla spiaggia di Hastings, la città vecchia e sul Rock-a-Nore, un’area di Hastings un po’ nascosta poiché si trova alla fine della camminata sulla spiaggia e qui è uno spettacolo ammirare le immense scogliere dal basso.

 

Inoltre la funicolare dà accesso all’Hastings Country Park, una riserva naturale locale piena di biodiversità, che vi consigliamo di visitare se ne avete il tempo.

Insomma Hastings è un posto che dà sensazioni diverse dall’inizio alla fine, una gemma della costa inglese che va vista una volta nella vita!

 

Fateci sapere nei commenti se ci siete mai stati o se state pianificando di andarci, intanto qui sotto potete trovare dei consigli e informazioni su come arrivarci, quando è la stagione migliore per visitare Hastings e molto altro!

INFO UTILI:

Ecco qui di fianco una infografica con informazioni utili che abbiamo creato per voi.

IN TRENO

La stazione di hastings è molto vicina alla old town che consigliamo di visitare, 20 minuti a piedi o 5 minuti in bus n.20, e vi ritroverete sulla spiaggia ad osservare le scogliere di rock-a-nore e la funicolare!

IN macchina

è molto comodo andare in macchina ad hastings da londra poichè ci si impiega solo un’oretta e mezza ed è quasi una strada tutta dritta! inoltre non avrete problemi per gli orari del ritorno.

Essendo una località molto turistica e frequentata  è pieno di ristorani e locali dove pranzare o cenare. Noi dopo aver lette varie recensioni ci siamo fermatiti da THE ITALIAN WAY“, proprio sul lugomare, indirizzo: 25 Castle St, Hastings TN34 3DYr dapibus leo.

l periodo più affollato turisticamente parlando ad hastings è agosto, seguito da gennaio e luglio. Durante questi mesi hotel e voli saranno più costosi quindi prenotate molto in anticipo. Il periodo migliore per visitare Hstings senza troppi turisti intorno, invece, è marzo. Non potrete farvi un bagno a mare a meno che non vi piaccia l’acqua molto fredda, ma vi assicuriamo che essendo Hastings poco affollata a marzo, è anche più godibile.

LINK UTILI:

Shipwreck Museum

L’entrata è gratis!

Hastings Museum and Art Gallery

Anche qui l’entrata è gratuita, il museo è aperto dal Martedì al Sabato dalle 10 alle 17 e la Domenica dalle 11 alle 4:30.

Musei dei Pescatori

Aperto tutta la settimana dalle 11 alle 17.

Hastings Country Park Nature Reserve

A questo link trovate la mappa dell’intero parco!

Hastings: una città sul mare divisa fra vecchio e nuovo Leggi tutto »

10 cose da fare a Londra ad Agosto

Vi è mai capitato di pensare “Oggi non so proprio che fare… a Londra che si fa nel tempo libero?”

 

Ebbene ormai vivendo qui abbiamo capito che Londra è piena di sorprese, una città artistica con attività diverse ogni giorno, interattiva e immersiva in ogni sfaccettatura, dall’est all’ovest, dal nord al sud.

 

E come ogni mese, noi siamo qui per darvi suggerimenti e idee sul da farsi. Per Agosto abbiamo deciso di darvene 10, anziché 5 come al solito. Sono ancora poche, lo sappiamo, ma abbiamo selezionato le migliori per voi. A fine articolo anche la mappa per voi!
 
Festival del cibo, musica, esibizioni, opere teatrali, attività da fare con la famiglia, con bambini o da soli! Insomma non vi resta che leggere l’articolo, preparare la borsa e organizzare al meglio la giornata della vostra attività! Iniziamo!

1) 28-29 Agosto – Notting Hill Carnival

 

Dopo due anni di stop, ritorna il vibrante Notting Hill Carnival. Si tratta del più grande party di strada di West London: un mix di colori, musica e sapori.

 

Questo festival ha una storia abbastanza antica, pensate che la prima edizione fu lanciata nel 1966, alla quale parteciparono soltanto 500 persone. Attualmente si tratta del più grande festival di strada in Europa e potete aspettarvi di incontrare decine di migliaia di performers e oltre un milione di persone che vi partecipa per assistere a questo grande spettacolo.

 

Per più informazioni visitare il sito ufficiale del festival qui.

Il Notting Hill Carnival si terrà l’ultimo weekend di agosto, compreso anche il Lunedì di Bank Holiday (28-29).

L’esibizione avrà luogo nelle strade comprese tra W10 e W11 attorno a Notting Hill, quindi Ladbroke Grove, Westbourne Grove, Westbourne Park e Kensal Road.

Il Notting Hill Carnival è completamente gratuito!

La maggior parte delle strade saranno ovviamente chiuse per far spazio al festival, quindi i mezzi pubblici sono la scelta migliore.

Se state considerando di prendere parte al festival, considerate con abbondanza i vostri tempi di viaggio, poiché i mezzi pubblici potrebbero subire ritardi.

Le stazioni della metropolitana più vicine per raggiungere il Notting Hill Carnival sono: Bayswater, High Street Kensington, Queen’s Park, Paddington, Shepherd’s Bush.

Tenete presente che alcune sono “EXIT ONLY” durante il weekend, quindi organizzate bene il vostro viaggio di ritorno a casa controllando il sito della TFL prima di viaggiare (www.tfl.gov.uk).

2) 26 Agosto~11 Settembre – Greenwich+Docklands International Festival

 

Spostiamoci anche ad est per un festival annuale gratuito e all’aperto nella bellissima zona di Greenwich.

Il Greenwich+Docklands International Festival (GDIF) è un festival annuale di teatro, performance artistiche, installazioni, circo, spettacoli di danza e musica a cui prendono parte artisti britannici e internazionali.

Per scoprire tutte le location del festival, andare qui.

Il festival è completamente gratuito!

Questo particolare festival avrà luogo in diversi punti ad est di Londra, potete trovare tutte le location di ogni evento in questa mappa.

3) 27~29 Agosto – Hampton Court Palace Food Festival

 

Non potete perdervi un festival del food in una delle residenze reali più belle di Londra: il magnifico Hampton Court Palace nel south west della città. Vi attendono stand di Street Food, postazioni bar, boutique dove acquistare drink, corsi di cucina e cocktail, musica e divertimento! Trovate il programma completo sul sito ufficiale qui.

 

Dal 27 al 29 Agosto, dalle 10 del mattino alle 6 di pomeriggio.

Beh questo lo abbiamo detto, nella magnifica residenza reale di Enrico VIII, direzione qui.

Adulti: £26.10

Over 65: £20.90

Bambini dai 5 ai 15 anni: £13.00

Bambini fino a 5 anni: gratis

Biglietti VIP: £50

Per più informazioni riguardo i biglietti, cliccate qui.

Il Palace è a soli 5 minuti a piedi dalla fermata del treno “Hampton Court Palace”, dove arrivano i treni della South Western Railway che passano per London Waterloo, Clapham Junction, Wimbledon e Surbiton.

Potete anche prendere un treno per Kingston e poi un bus (111, 216 or 411) fino ad Hampton Court Gardens. O ancora un treno fino a Richmond e poi l’R68 fino ad Hampton Court.

 

Se andate in macchina, c’è un parcheggio sul posto, non prenotabile che costa £1.60 all’ora.

 

Per più informazioni su altri modi di arrivare a Hampton Court Palace, cliccate qui.

4) 23 Luglio-29 Agosto  Kusama’s Obliteration room-Tate Modern

 

In questo consiglio vogliamo dirvi di partecipare ad un’installazione artistica immersiva e interattiva. La Tate Modern invita tutti a prendere parte a questo evento e trasformare una stanza bianca di un appartamento in una tavolozza di schizzi colorati. Questa opera è una delle più interattive dell’artista giapponese. Inizialmente venne commissionata dalla Queensland Art Gallery in Australia. In pratica è uno spazio bianco completamente arredato con mobili anch’essi bianchi. Ai visitatori dell’installazione viene consegnato un foglio pieno di adesivi con punti colorati. Con questi “sticker” colorati potrete lasciare un segno su questo interno spoglio e bianco che lentamente si trasforma in un tripudio di colori. Il lavoro riflette le ossessioni durature di Kusama per l’accumulo, l’obliterazione e il diventare tutt’uno con l’opera d’arte.

 

L’installazione è presente alla tate Modern già dal 23 Luglio e rimarrà fino al 29 Agosto, quindi avete abbastanza tempo a disposizione per decidere su quando andare.

Come abbiamo detto sopra si trova alla Tate Modern gallery, il famoso museo di Arte Moderna sulle sponde del Tamigi a centro città. Direzioni qui.

Questa è un’altra esperienza gratuita che potete fare in questo mese di Agosto 2022.

5) 21 Giugno 20 Agosto-Summer Lights Festival, Canary Wharf

Un’immersione alla scoperta di uno dei quartieri più moderni di Londra con installazioni che esaltano la magia della luce naturale e non solo! Armatevi di macchina fotografica o smartphone che sia e godetevi una passeggiata nella magia di Canary Wharf mentre visitate questo insieme di installazioni, in totale sono 17 ora, 6 sono permanenti e 11 sono state aggiunte. Per la mappa completa e le varie installazioni potete cliccare qui e scaricarla. 

In attivo già da tempo con alcune installazioni permanenti, a Giugno ne sono state aggiunte altre e rimarranno fino al 20 di Agosto, per cui affrettatevi!



Le installazioni sono tutte nella zona di Canary Wharf, vi invitiamo a scaricare la mappa ufficiale qui in modo da avere un’idea su come programmare al meglio la vostra visita. 



Ancora una volta un’esperienza a costo 0 da fare nella meravigliosa Londra per arricchire questa estate 2022.



6) Open air 101 Dalmatians Musical (12 Luglio-28 Agosto), Regent’s Park

Cosa c’è di meglio di una bella serata a teatro all’aperto nella cornice di un parco? Ecco, vi invitiamo ad andare a vedere il musical rivisitazione della celebre Carica dei 101 all’Open Air Theatre in Regent’s Park. 

Questo spettacolo è presente al teatro all’aperto di Regent’s Park dal 12 Luglio e rimarrà fino al 28 Agosto, prendendo vita tutti i giorni.

Come abbiamo detto sopra nella splendida cornice di Regent’s Park, all’Open Air Theatre. Indicazioni per direzione qui

I biglietti per questo spettacolo hanno un costo che varia da £25 a £65 e lo spettacolo dura 2:20 h circa. Per prenotare i biglietti andare sul sito ufficiale qui.

7) Summer Sounds Music Festival (10-21 Agosto), King’s Cross

Essendo estate non può mancare un pò di buona musica e quale modo migliore se non goderne all’aperto nella splendida cornice di Kings Cross? 12 giorni di musica dal vivo all’aperto, performances di artisti internazionali e anche il London Community Gospel Choir. Concerti gratuiti ogni sera dalle 6:30 alle 8:30 e dall’una di pomeriggio alle 6 per le Family Sundays. Scoprite tutto il programma completo sul sito ufficiale qui.

Dal 10 al 21 Agosto potrete recarvi lì e godere della musica dal vivo

Nella cornice di King’s Cross, esattamente a Cool Drops Yard, direzione qui.

 

Un altro evento gratuito nella nostra magnifica città per questa splendida estate!

8) Stranger Things Experience (Agosto 2022), Brent Cross

Per gli amanti della seria arriva un’esperienza immersiva nel mondo di Stranger Things. Con la durata di un’ora avrete la possibilità di immergervi nel laboratorio di Hawkins con una nuova storyline, poi potrete esplorare tutta la scenografia anni 80 dove troverete food, drinks, merchandise e molto altro! Un’esperienza da non perdere. I ticket forse un po ‘ esosi ma per gli appassionati crediamo ne valga la pena!

Il mese di Agosto potrete fare questa fantastica esperienza!

 Troubadour Brent Cross Studios,vicino Brent Cross Station. Direzione qui.

I ticket hanno vari prezzi, consigliamo di consultare il sito ufficiale qui

9) Summer Pasta Festival 2022, London’s first ever Pasta Festival (21 Agosto 2022), Canary Wharf

 

Una città grandissima come Londra con tanta cucina italiana e non solo, eppure ad oggi non c’era ancora stato un vero proprio Pasta Festival! Ma questo Agosto è la volta buona. Emilia’s Crafted Pasta aprirà le porte delle proprie cucine a Canary Wharf il 21 Agosto per celebrare l’arte della pasta.Ma non è finita qui: una masterclass per bambini, un workshop sul makeup sostenibile, live music e molto altro. Prenotate l’attività che preferite qui

Il giorno 21 Agosto da mezzogiorno alle 8 di sera.

Emilia’s Crafted Pasta, sede di Canary Wharf. Direzione qui.

Alcune attività sono gratuite, altre a pagamento, controllate qui

10) Klimt Immersive Experience (da Luglio 2022 in poi), Brick Lane

Concludiamo questa lista di suggerimenti per il vibrante mese di Agosto tornando all’arte. Un’esperienza unica per immergersi nello spirito creativo di Gustav Klimt. Realtà virtuale, 1000m2 di schermi e proiezioni a 360°. Un’esperienza da non perdere assolutamente. Per informazioni più dettagliate visitare il sito web ufficiale qui.

Il mese di Agosto potrete fare questa fantastica esperienza!

 Troubadour Brent Cross Studios,vicino Brent Cross Station. Direzione qui.

I ticket hanno vari prezzi, consigliamo di consultare il sito ufficiale qui

Ecco per voi anche la mappa completa!

Grazie per aver letto il nostro articolo!

Continua a seguirci

 

Qui trovi la nostra pagina facebook 
Qui trovi il nostro canale Instagram 
Qui trovi il nostro canale Youtube 

 

Per noi queste cose sono molto importanti affinché raggiungiamo lo scopo di far crescere il progetto e il blog. Questo ci comporta molto tempo sottratto al nostro lavoro, tante spese (gestione del sito web e pagamento hosting annuale, trasporti, attrezzature, formazione) ma lo facciamo perché vogliamo farlo e ci piace troppo. 

 

Se però nonostante tutto questo vorresti darci anche un aiuto economico per investire in nuove guide sul Regno Unito, spese per i trasporti e qualsiasi altro potrebbe aiutarci a continuare il nostro viaggio in UK, puoi offrici uno o più caffè qui.

10 cose da fare a Londra ad Agosto Leggi tutto »

5 cose da fare a Londra a Maggio

Maggio è iniziato e con esso è iniziata la primavera, finalmente ci sono più giornate soleggiate, il vento ha iniziato a calmarsi e nei parchi si cominciano a vedere tantissimi fiori colorati e farfalle, il che ci ricorda anche che l’estate si avvicina e ci fa sentire come se fossimo già in vacanza. In aggiunta, a Maggio di quest’anno si inizia a percepire l’aria di festeggiamenti grazie al Giubileo di Platino della Regina Elisabetta II per celebrare il 70° anniversario dell’adesione della regina Elisabetta II il 6 febbraio 1952.

 

Generalmente le vacanze primaverili in UK sono a fine Maggio, ma per creare un lungo fine settimana celebrativo del Giubileo, quest’anno la Spring Bank Holiday è stata spostata nei primi giorni di Giugno, regalando ben 4 giorni (dal 2 al 5 Giugno 2022) di festeggiamenti!

 

Intanto però, per prepararci a questo grande evento del mese prossimo, ecco 5 eventi da non perdere invece nel mese di Maggio!

1) 6-7 Maggio – BREW LDN

 

Il Festival della Birra Brew LDN torna questo fine settimana al Printworks di Rotherhithe, est Londra.

 

Il locale ospiterà più di cento birrerie, con il sottofondo di musica elettronica e techno dei diversi DJ che si esibiranno tra la sera di Venerdì e l’intera giornata di Sabato. In più ci saranno tanti stand di cibo, con panini, bistecche, pollo fritto, pizza e tanto altro!

 

Dove: London, Printworks, Surrey Quays Rd, Rotherhithe, London, SE16 7PJ

 

Quando: 6 Maggio 18:30~12:00 / 7 Maggio 11:30~17:00 – 18:30~12:00

 

Info e biglietti: Clicca qui!

2) 27~29 Maggio – MCM Comic Con

 

Per i fan dei fumetti, serie TV, anime, manga, film, cosplay e cinema, la famosa fiera Comic Con, che due volte all’anno si tiene all’ExCel London a Canning Town, nell’est di Londra, è proprio un MUST!

 

Quest’anno si svolgerà dal 27 al 29 Maggio (e dal 28 al 30 Ottobre in autunno) e ci si aspetta che sia maestosa come sempre, all’interno del grande stabilimento dell’ExCel London c’è spazio per centinaia e centinaia di stand pieni di parrucche, pupazzi, fumetti, videogiochi, oggettistica informatica, cosplay e tanto altro.

 

Ovviamente non mancheranno gli eventi sul palco, gli incontri con attori e autori di fumetti con cui scambiare quattro chiacchiere e farsi una foto, i cosplayer in giro per la fiera sono sempre numerosi e le proiezioni degli anime in sezioni apposite della fiera.

 

Dove: ExCel London, 1 Western Gateway, Royal Docks London, E16 1XL

 

Quando: 27~29 Maggio

 

Info e biglietti: Clicca qui!

3) 11~15  Maggio – Photo London

 

Questa fiera della fotografia è arrivata quest’anno alla settima edizione, che si terrà alla Somerset House dall’11 al 15 Maggio.

 

Photo London riuscirà sicuramente a sorprendere i visitatori con gallerie di famosi artisti da tutto il mondo, workshop su film noir e ritratti di alta moda, presentazioni e showcase.

 

Dove: Somerset House, Strand, London WC2R 1LA

 

Quando: 11~15 Maggio

 

Info e biglietti: Clicca qui!

4) 13-14 Maggio – KDF Summer Show

 

Se siete fan delle miniature, sapete già di cosa stiamo parlando.

 

Al Kensington Town Hall si terrà la vera celebrazione della vita in miniatura. Più di 120 grandi miniaturisti da tutto il mondo verranno all’evento, che vedrà tantissime collezioni di miniature, attività per i bambini, case per le bambole e anche il Perfection in Miniature Awards!

 

Dove: Kensington Town Hall, Hornton Street, London W8 7NX

 

Quando: 13 Maggio 11:00~18:00 / 14 Maggio 10:00~17:00

 

Info e biglietti: Clicca qui!

5) Dal 13 Maggio – WEIRD SENSATION FEELS GOOD: The World of ASMR

 

Negli ultimi tempi è iniziata questa nuova moda dell’ASMR (Autonomous Sensory Meridian Response), una sensazione fisica di euforia o profonda calma, che scatta attraverso un suono, un tocco o un movimento.

 

Il Design Museum mette a disposizione una sala per questa exhibition che sarà la prima del suo genere per sperimentare nuove sensazioni ed emozioni grazie all’ASMR non più attraverso uno schermo, ma nella vita reale.

 

Dove: Design Museum, 224-238 Kensington High Street, W8 6AG

 

Quando: Dal 13 Maggio

 

Info e biglietti: Clicca qui!

BONUS PER LA PRIMAVERA!

 

A parte le migliaia piante di glicine che sarà possibile vedere in giro per Londra in questo periodo (qui la mappa completa per trovarle tutte!), Maggio è un mese fantastico per gli amanti del giardinaggio e della natura in generale.

E Chelsea è il quartiere perfetto per queste persone! Infatti durante questo mese e in questo quartiere nello specifico, ci saranno diverse occasioni per ammirare la bellezza di fiori colorati e piante rampicanti. Ecco alcune fiere che si terranno a breve:

 

24~28 Maggio – Chelsea Flower Show

Dove: Royal Hospital Chelsea

Biglietti: Clicca qui!

 

21~29 Maggio – Chelsea Fringe 2022

Dove: Ci saranno diversi eventi in tutta Londra, clicca qui per info!

Biglietti: gratis!

 

23~28 Maggio – Chelsea in Bloom

Dove: in giro per Chelsea

Biglietti: gratis!

 

23~29 Maggio – Belgravia in Bloom

Dove: in giro per Belgravia

Biglietti: gratis!

Voi? Andrete o siete stati ad uno di questi eventi? Fatecelo sapere nei commenti!

Grazie per aver letto il nostro articolo!

Continua a seguirci

 

Qui trovi la nostra pagina facebook 
Qui trovi il nostro canale Instagram 
Qui trovi il nostro canale Youtube 

 

Per noi queste cose sono molto importanti affinché raggiungiamo lo scopo di far crescere il progetto e il blog. Questo ci comporta molto tempo sottratto al nostro lavoro, tante spese (gestione del sito web e pagamento hosting annuale, trasporti, attrezzature, formazione) ma lo facciamo perché vogliamo farlo e ci piace troppo. 

 

Se però nonostante tutto questo vorresti darci anche un aiuto economico per investire in nuove guide sul Regno Unito, spese per i trasporti e qualsiasi altro potrebbe aiutarci a continuare il nostro viaggio in UK, puoi offrici uno o più caffè qui.

5 cose da fare a Londra a Maggio Leggi tutto »

Warner Bros. Studios: un magico tour ad Hogwarts!

Warner Bros. Studios: un magico tour ad Hogwarts!

Avete mai notato, passeggiando per Londra, bambini o anche adulti con sciarpe svolazzanti di colore rosso e oro, verde e argento, giallo e nero o blu e argento? Ovviamente chi non è fan di Harry Potter non ci avrà mai fatto caso, ma sono davvero tantissimi gli appassionati del magico mondo di Hogwarts che camminano sfoggiando fieramente la loro sciarpa colorata. Questo perché le emozioni che i libri di J.K. Rowling e i film che ne conseguono non hanno età: i più grandi se ne innamorarono molto probabilmente nel ‘97 con il primo romanzo “Harry Potter e la Pietra Filosofale” o nel 2001 con il primo film omonimo, e i più piccoli spesso seguono le orme dei propri genitori (o in molti casi zii) e si interessano improvvisamente alla saga che l’adulto gli ha solo messo a disposizione (tanto c’è da dire che i film fanno il resto!).

 

Va bene, sto soltanto cercando di giustificarmi perché ancora adesso a 30 e rotti anni squittisco alla sola visione di negozi dedicati al mondo magico o a qualche evento dedicato ad Harry Potter. Inutile dire che quando è stata inaugurata la statua del maghetto sulla Nimbus 2000 a Leicester Square a fine Settembre 2020, mi sono fiondata lì trascinando Giupo per fare delle foto!

 

Ma in generale Londra è davvero il posto adatto per vivere appieno la propria passione “potteriana”: non mancano negozi a tema, tra cui il più famoso alla stazione King’s Cross proprio affianco al binario 9 ¾, esposizioni, mostre ed eventi temporanei, addirittura ricordo che per il Comic-Con autunnale del 2019 spesso si sentiva in metropolitana la colonna sonora dei film che annunciava l’evento imminente. Ma a parer mio, l’apice dell’emozione si raggiunge solo con un’esperienza qui a Londra: il Warner Bros. Studio Tour.

 

Un mix di scenografie, costumi, musiche, materiali di scena (anche chiamati prop), odori e sapori facenti parte di tutti i film della saga è racchiuso in una sola attrazione a una 30ina di chilometri dal centro di Londra, all’interno dei Leavesden Film Studios, a Nord di Watford.Proprio all’interno di questi Studios è stata parzialmente girata la serie cinematografica e alcuni set sono rimasti per dare vita ad un vero e proprio museo che cambia tema ad ogni stagione, con l’aggiunta di neve nel periodo natalizio o di zucche volanti nella Sala Grande nel periodo di Halloween.

 

Io ci sono stata proprio durante quest’ultimo, e posso dire che l’atmosfera che si respira è davvero suggestiva! A fine articolo vi elenco tutte le info e i link utili per godersi appieno l’esperienza. Ma partiamo dall’inizio.

Già fuori dagli studios si percepisce la maestosità del posto: proprio all’entrata alcuni pezzi degli scacchi dei maghi a grandezza naturale accolgono i visitatori con fierezza e anche un po’ di intimidazione. Appena entrati, dopo una comprensibile scansione delle borse per sicurezza, si notano subito tantissime lettere svolazzanti sul soffitto. Posso dire che già qui stavo saltellando dall’eccitazione? L’ho detto.

Sulla propria destra si può trovare un guardaroba dove GRATIS si possono lasciare le giacche o le borse (ma all’interno degli studios c’è una parte esterna ed una in cui si sente addosso umidità e oscurità, perciò vi consigliano sempre di tenere almeno le giacche), dopodichè si entra in un’enorme ala principale da cui si può accedere alla Food Hall, allo shop, ad un bar e al vero e proprio inizio del tour. Inutile dire che vi verrà spontaneo alzare la testa in quest’area per ammirare il gigantesco Panciasquamato Ucraino (Ukraine Ironbelly) apparso nell’ultimo film della saga, Harry Potter e i Doni della Morte – Parte II.

Ogni angolo ha un dettaglio da notare, un pulsante da premere, una foto da scattare, e all’inizio del tour lo staff ci ha donato un “Passaporto” con cui avremmo potuto divertirci all’interno degli studi interagendo con i set.

Appena entrate nella prima saletta, tutto attorno a noi ha cominciato a muoversi e grazie a dei grandi schermi alcuni degli attori dei diversi film ci hanno presentato il tour, scherzando e facendo battute in modo da metterci a nostro agio e iniziarci all’esperienza, dopodiché siamo entrate in un’altra sala e stavolta ci siamo messi tutti a sedere per goderci la visione di un video che, anch’esso, avrebbe dovuto introdurre il tour ma posso assicurarvi che l’unica cosa a cui penserete sarà che non vedete nulla a causa delle lacrime di gioia che vi offuscano la vista!

Una volta finito il video, ci siamo alzate con una quantità di hype ormai smisurata, e davanti a noi le porte della Sala Grande si sono aperte nella loro maestosità.

Le zucche che scendevano dal soffitto erano solo uno dei tantissimi dettagli accuratamente studiati che riempivano la sala, con le due lunghe tavolate ai lati piene di prelibatezze e cibarie di ogni tipo: dolci, torte, caramelle, lecca lecca, marshmallows, frutta caramellata e chi più ne ha più ne metta. Al di là dei tavoli alcuni dei costumi di scena degli studenti della scuola, mentre in fondo alla sala c’erano ovviamente quelli dei professori e del preside, Albus Silente.

Già in questo primo luogo l’emozione era tanta e in uno degli angoli abbiamo potuto trovare un Boccino, il primo di tanti nascosti tra i set degli Studios e gli indizi per trovarli erano scritti sul Passaporto di cui vi parlavo prima.

Andando avanti abbiamo potuto ammirare tantissimi oggetti e costumi di scena di tutti gli anni scolastici visti nei film e in ogni sala c’era una macchinetta per creare dei grandi stamp a pressione sul Passaporto che poi ci è rimasto come souvenir dell’esperienza. Inoltre, essendo il periodo di Halloween, alcuni Mangiamorte facevano coreografie ipnotiche correndo tra i visitatori e agitando le bacchette, uno spettacolo molto suggestivo!

Abbiamo visto l’aula di pozioni, le sale comuni con annessi dormitori, la foresta proibita, la casa di Hagrid, ho provato personalmente ad alzare una scopa dicendo “UP!”, abbiamo scoperto alcuni trucchi che ci sono dietro alla magia cinematografica e siamo salite sull’Hogwarts Express e sul Nottetempo. Ma la mia parte preferita è stata quando siamo entrate nella Gringott. Mi ha letteralmente lasciata senza parole.

Un’enorme stanza con sfarzose colonne in marmo, un gigantesco lampadario al centro del soffitto e serissimi folletti che lavorano dietro le loro alte scrivanie. E’ stato come essere lì davvero, è una sensazione indescrivibile. E subito dietro l’angolo, una rappresentazione per metà reale e per metà video della Gringott durante l’attacco del drago nell’ultimo film della saga, con tanto di fumo ed effetti sonori!

Le emozioni non finiscono qui: uscendo dalla banca dei maghi infatti ci siamo ritrovate a Diagon Alley, con tutti i suoi stravaganti negozi di magia, libri, scope, animali da compagnia, toghe, c’erano anche Olivander e I Tiri Vispi Weasley. Dopo qualcosa come un’ora e 300 foto a Diagon Alley ci siamo mosse e abbiamo trovato il modellino del castello di Hogwarts in tutto il suo splendore: ci sono voluti 86 artisti per costruirlo (completamente a mano!) con tutti i dettagli nominati nei libri, ispirandosi ai veri castelli che sono stati utilizzati per le riprese di Harry Potter e la Pietra Filosofale.

Purtroppo dopo questo capolavoro ci siamo trovate in una sala piena di contenitori di bacchette con sopra scritti i nomi di TUTTI gli attori e collaboratori che hanno lavorato a tutti i film della saga, per poi uscire attraverso il negozio di souvenir. Un posto di perdizione non indifferente, vi assicuro. Stavo per comprare anche le mattonelle ma sono riuscita a resistere e sono tornata a casa solo con una T-shirt con la mappa del malandrino che si illumina al buio e uno zainetto dei Serpeverde.

Indubbiamente una delle esperienze più belle di tutta la mia vita, che sicuramente ripeterò molto presto poiché i WB Studios di Londra sono come Disneyland, ci metti una vita ad organizzare per andarci, ma se poi ci torni non ti stanca mai!!

Stiamo infatti pensando di organizzare durante quest’anno un gruppo per andarci insieme così da condividere questa passione e trascorrere insieme del tempo letteralmente magico!

E voi, siete mai stati ai Warner Bros Studios di Londra? Vorreste unirvi per un prossimo tour insieme? Fatecelo sapere commentando questo articolo!

LINK UTILI:

BIGLIETTI DEGLI STUDIOS

Qui il link 

Trovate i vari pacchetti per singoli e gruppi. 

 

PER ARRIVARE AGLI STUDIOS

Potete farlo autonomamente con i mezzi pubblici della TFL (Transport For London) e potete programmare il vostro itinerario qui a questo link

Se desiderate partire da Londra con dei bus a tema Harry Potter potete farlo da Victoria e King’s Cross St. Pancras , tutte le info a questo link.  

 

ORARI DI APERTURA

Pianificate la vostra visita tenendo conto degli orari di apertura a questo link

Warner Bros. Studios: un magico tour ad Hogwarts! Leggi tutto »