Le notizie della settimana

Le notizie della settimana

Le notizie di questa settimana selezionate da noi

Manifestanti del gruppo "Just Stop Oil" stoppano lo spettacolo "Les Miserables"

I manifestanti di JUST Stop Oil sono stati accolti con un coro di fischi mentre interrompevano un’esibizione di Les Miserables nel West End. Le riprese video dall’interno del Teatro Sondheim mostravano il pubblico arrabbiato che fischiava e gridava “scendi” e “come osi?” mentre il personale del teatro abbassava il sipario di sicurezza.

I manifestanti sono saliti sul palco per svelare una bandiera proprio nel momento in cui un membro del cast brandiva una grande bandiera rossa durante l’esecuzione della canzone Do You Hear the People Sing? L’acrobazia ha costretto all’evacuazione del teatro e non c’è stato abbastanza tempo per completare lo spettacolo. William Village, amministratore delegato della Delfont Mackintosh Theatres, proprietaria del Sondheim, ha dichiarato: “Durante la prima metà della nostra rappresentazione di Les Miserables, individui di Just Stop Oil hanno invaso il palco, interrompendo bruscamente lo spettacolo. “Seguendo i nostri protocolli di sicurezza, al pubblico è stato chiesto di lasciare l’auditorium e la polizia è intervenuta. “Purtroppo non c’era abbastanza tempo per permetterci di completare il resto dello spettacolo. Pur riconoscendo l’importanza della libertà di espressione, dobbiamo anche rispettare il diritto del nostro pubblico di godersi l’evento per il quale ha pagato”.

L’organizzazione ambientalista ha detto che quattro dei suoi membri hanno utilizzato i lucchetti per biciclette per attaccarsi al palco intorno alle 20:50.

Due dei manifestanti, chiamati solo Hanan e Noah, hanno rilasciato dichiarazioni video in difesa delle loro azioni. Hanan, una studentessa di 22 anni, ha tracciato un parallelo tra la loro causa e lo spettacolo, che racconta la storia di un gruppo di rivoluzionari che scendono in strada durante la rivolta di Parigi deln1832. Ha detto: “Les Mis parla della ribellione in cui la gente comune si è sollevata e si è organizzata contro un governo che costantemente non ha mostrato interesse per il loro benessere. “Sto agendo con Just Stop Oil perché il governo del Regno Unito ha approvato centinaia di licenze per gas e petrolio conoscendo tutte le conseguenze che ciò avrà sul nostro clima e sulla nostra società.”

Senti le persone cantare? è stato associato agli inviti all’azione. La canzone è stata utilizzata in tutto il mondo da movimenti di protesta nella vita reale, comprese le manifestazioni di Hong Kong del 2019. La polizia ha poi detto che cinque persone erano state arrestate nel teatro. La protesta di ieri sera è l’ultimo attacco del gruppo contro un evento pubblico di alto profilo. Gli obiettivi precedenti includevano il secondo Ashes cricket Test al Lord’s, il World Snooker Championship, Wimbledon e l’Open Championship di golf a Liverpool. La loro strategia è stata criticata dal ministro dell’Interno Suella Braverman che ha affermato che il loro approccio “militante e aggressivo” è “totalmente inaccettabile”.

Corrispondente per le arti di Robert Dex , Fonte Evening Standard

Il fascino duraturo dell'alta drammaturgia italiana

Ristoranti : Londra non ne ha mai abbastanza dei ristoranti itliani chic, dice Josh Barrie

Londra è da tempo affascinata dal lusso italiano delle star del cinema. Quella sorta di estetica di Portofino in cui gli spaghetti vengono bevuti quasi al suono del jazz, Monica Bellucci fissa un martini e le borse Gucci sono drappeggiate su un morbido velluto rosso.

C’è qualcosa a propsito del loro fascino quasi goffo. Questi ristoranti sono opulenti e sontuosi e il cibo non deve necessariamente essere la loro qualità più evidente. Ci sono le celebrità? Andrà bene un piatto di Prosciutto di Parma e listarelle di melone o una linguina al granchio che non propone molto in termini di spessore culinario. “1 Semplicità italiana? Sei lì per fascino. Gli amici viaggerebbero in gondola se potessero invece dei 25 minuti in un UberLUX. Questo non vuol dire che non ci siano buoni piatti tra il marmo e la lucentezza.

Oggi lo è ancora di più: nel 2023, gli investimenti in crostacei pregiati, bistecche piemontesi e Chianti sono quasi sfrenati. La cucina italiana è, senza dubbio, l’arena di maggior successo di Londra, attirando con sicurezza il 10% in tempi di magra.

Prossimamente apriranno Langosteria al The OWO, apparso su queste pagine la settimana scorsa Bar Lina, di Lina Stores, e Azzurra, l’ultimo ristorante di David Yeo, conquistatore culinario di Hong Kong. L’avamposto di Sloane Street presenterà una “filosofia boat-to-table”, preparando piatti italiani con frutti di mare britannici e servendoli su lino bianco. “La cucina italiana tende ad essere senza tempo, concentrandosi sulla provenienza nza e stagionalità”, afferma Yeo. “L’ossessione per i tartufi sia estivi che invernali è un ottimo esempio.” È d’accordo sul fatto che il cibo è solo una parte dell’equazione: “Instagram e TikTok hanno effettivamente reso l’essere visti” più importante dell’esperienza culinaria stessa. Ma penso che questo ci renda ancora più determinati rendere la nostra cucina ancora più interessante.

Dobbiamo creare qualcosa che sia memorabile per i loro telefoni, ma ovviamente anche per i loro palati.” Lo dice lo chef Theo Randall. La cucina italiana è sempre stata percepita come “elegante e sicura”. C’è un elemento di aspirazione, dice, facendo riferimento a Ruth Rogers, Gennaro Contaldo e Francesco Mazzei, che hanno tutti contribuito a consolidare la qualità delle star del cibo italiano moderno nella capitale. Poi c’è il servizio. Nella migliore delle ipotesi, sembra drammatico ma non prepotente. “Il servizio è importante quanto il cibo”, spiega Randall. “Avere team carismatici in grado di far sentire bene il cliente è la chiave del successo di qualsiasi ristorante italiano di fascia alta.” E così nella raffinatezza, nella rasatura del tartufo e nel versamento del Campari.pari, c’è longevità. Se a volte la fascia alta è grossolana, ha la capacità di resistere al suo attivo. Dopotutto, i londinesi sono seduti su lussuosi divanetti e si godono le ruote di parmigiano da oltre un secolo. Dobbiamo ringraziare l’immigrazione. “La buona cucina italiana iniziò a guadagnare importanza a Londra tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900, in particolare con la fondazione del Savoy Grill nel 1889”, afferma Markus Thesleff, proprietario di Sale e Pepe e altri. “Ma il vero fiorire della cucina italiana in città avvenne dopo la seconda guerra mondiale, quando un’ondata di immigrati italiani portò [con sé] i genuini sapori italiani e la competenza culinaria. [Essi] arricchirono la scena culinaria di Londra.” Oggi, questi italiani grandiosi, pieni di celebrità e poco illuminati, sostengono. Sono i benvenuti. Pasta alla vista? Inconcepibile

Fonte: Evening Standard

I prezzi delle case sono diminuiti del 4,8 per cento all'anno mentre Halifax avverte di un aumento dei tassi più lungo

A Londra i prezzi delle case sono scesi del 4,8% a settembre nel timore che i tassi di interesse rimarranno “più alti per un periodo più lungo”, ha avvertito il più grande erogatore di mutui ipotecari del Regno Unito.

Secondo l’indice dei prezzi delle case di Halifax, il prezzo medio delle case in tutta la nazione è sceso di un altro 0,4% nel mese a £278.601, lasciando UN F è del 4,7% inferiore a settembre 2022. Ma il calo è stato leggermente più marcato a Londra, al 4,8%, con la le case che mediamente costano  £ 525.678. In precedenza i prezzi di Londra erano scesi più lentamente rispetto al resto del paese. Kim Kinnaird, direttore di Halifax Mortgages, ha dichiarato: “I livelli di attività continuano a sembrare modesti rispetto agli ultimi anni, con i dati del settore che mostrano livelli inferiori di nuove istruzioni per vendere case e vendite concordate. “Gli oneri finanziari sono il fattore principale, dato l’impatto dei tassi di interesse più elevati sulla sostenibilità dei mutui.” I commercianti cittadini si aspettano che i tassi rimangano al 5% o più fino al 2025

Di Simon English

Fonte: Evening Standard

Oxford Street sostituisce i dolci con l'arte moderna!

Il museo d’arte moderna AMAJOR è stato approvato per Oxford Street con un “enorme voto di fiducia” nel West End. Il Moco Museum occuperà un vasto edificio degli anni ’20 di fronte a Marble Arch per la sua terza galleria europea dopo che i piani sono stati approvati dai consiglieri della città di Westminster. La sede su 1 Marble Arch e 1 Great Cumberland Place potrebbe mostrare opere di artisti come Banksy, Tracey Emin, Andy Warhol, Yayoi Kusama e Damien Hirst.

Il museo, che aprirà il prossimo anno, è visto come parte della lotta contro i negozi di dolciumi americani e le chiusure di attività commerciali che rovinano la zona. Durante una riunione del consiglio di questa settimana è stato riferito che il numero di negozi di dolciumi in Oxford Street è sceso da un picco di 29 a 21 dopo un giro di vite. La decisione è arrivata quando Krispy Kreme e Dr Martens hanno annunciato oggi i piani per nuovi importanti negozi a Oxford Street. Il rivenditore statunitense di ciambelle ha dichiarato che l’anno prossimo aprirà un punto vendita di 1.500 piedi quadrati al 27 di Oxford Street, vicino a Tottenham Court Road. Venderà ciambelle calde direttamente dalla linea di produzione. Nel frattempo il produttore di stivali e scarpe Dr Martens lancerà il suo centesimo negozio europeo al 188 di Oxford Street il 10 novembre. Geoff Barraclough, membro del gabinetto per la pianificazione e lo sviluppo economico, ha dichiarato: “L’arrivo del Moco supporta la nostra visione di Oxford Street come destinazione… che porterà qualcosa di diverso ed entusiasmante per acquirenti, turisti, lavoratori e residenti locali”. L’edificio in cima a Oxford Street era inizialmente previsto per uffici e negozi, ma i piani inferiore e terra saranno ora utilizzati dal museo d’arte con un cambio d’uso. Kay Buxton, amministratore delegato del Marble Arch London BID, ha affermato che la decisione di dare il via libera al museo è stato un “enorme voto di fiducia” nella zona. Ha detto: “Marble Arch è diventato una calamita per gli operatori della cultura e del tempo libero dopo la sua trasformazione, con questo investimento di Moco l’ultima spinta.” Secondo i piani, Moco avrà una capacità massima di 431 persone e impiegherà 45 dipendenti a tempo pieno. Gestisce anche gallerie ad Amsterdam e Barcellona.

Di Josh Salisbury

Due marchi famosi hanno annunciato oggi i piani per i principali negozi di Oxford Street nell’ultimo segno del rilancio della principale destinazione per lo shopping di Londra. K Il rivenditore statunitense di ciambelle Krispy Kreme ha dichiarato che l’anno prossimo aprirà un punto vendita di 1.500 piedi quadrati al 27 di Oxford Street, vicino a Tottenham Court Road. M C Il capo del Regno Unito Jamie Dunning ha dichiarato: “Sono felice di portare la gioia di Krispy Kreme nel West End, offrendo agli acquirenti e ai lavoratori di Londra un’esperienza unica nel suo genere per condividere un piacere indulgente in un ambiente di prima classe”. – arrotondamenti Sono orgoglioso che lo saremo giocando un ruolo chiave nella rigenerazione di Oxford Street offrendo la nostra esperienza di ciambelle fresche Hotlight.” Nel frattempo, il marchio di scarpe Dr Martens ha annunciato che aprirà il suo.

di Jonathan Prynn

Fonte: Evening Standard

Le notizie della settimana Leggi tutto »