fbpx

Alla scoperta di Londra & Regno Unito

29 Aprile 2023

Scopri i luoghi simbolo di Harry Potter a Londra con un tour guidato

Scopri i luoghi simbolo di Harry Potter a Londra con un tour guidato

Londra è sicuramente una delle mete più ricercate in tutto il mondo, è fatta praticamente per i turisti. Ci sono così tante attrazioni, musei, monumenti e altre cose da vedere e da scoprire che ci si potrebbe trascorrere un mese intero senza annoiarsi mai.

Se poi tu che stai leggendo, sei un grandissimo fan del mondo magico di Harry Potter e di tutto ciò che lo circonda, dai libri ai film, dai videogiochi alle attività in giro per il mondo (ad esempio esiste un evento in Italia completamente dedicato al Ballo del Ceppo!), Londra è praticamente uno dei luoghi più magici che potresti visitare!

Tra le cose che rendono Londra e il Regno Unito un posto davvero magico, c’è il fatto che la maggior parte dei film sono stati girati totalmente qui, utilizzando spesso posti reali come set cinematografici e per il resto l’interno dei Warner Bros Studios di Leavesden, nella periferia di Londra. Questo sta a significare che si ha praticamente a portata di mano (o di scopa!) tantissimi luoghi dove potersi sentire parte di quel magico mondo.

In questo articolo ti porteremo con noi alla scoperta di alcuni dei luoghi simbolo di Harry Potter a Londra, che insieme a molti altri fanno da tappa nel nostro tour guidato!

In questo articolo

Quali luoghi simbolo di Harry Potter puoi visitare a Londra?

Oltre ai Warner Bros Studios famosi in tutto il mondo, di cui parleremo più avanti in questo articolo, ci sono molti posti che possono essere visitati in giro per Londra, proprio tra le strade della capitale, sia che hanno ispirato la scrittrice J.K. Rowling durante la stesura della saga, sia che hanno fatto proprio da set cinematografico durante le riprese del film. Qui di seguito una classifica dei luoghi simbolo più belli da visitare a Londra!

Stoney Street al Borough Market

 

Il Borough Market è uno dei mercati sulla strada più interessanti della capitale, essendo il mercato di frutta e verdura più antico di tutta Londra. Esiste dal 1276, ma oggi, con l’ammodernamento dell’area di Borough, è diventato uno dei mercati più esotici e sofisticati di Londra. L’intera atmosfera dell’area richiama essa stessa all’industria cinematografica: è stata le strade di Soho in alcune scene di “Un Lupo Mannaro Americano a Londra, a Clink Street si trova quello che è stato l’appartamento di Daniel Cleaver in Il Diario di Bridget Jones”, a Stoney Street è stata filmata una scena di “La Carica dei 101”, ma non stiamo qui ad elencarli tutti perché sono davvero tanti!

Proprio qui però, a Stoney Street, si trovano due luoghi simbolo che ogni fan di Harry Potter ricorderà: il n.8 che divenne l’Emporio di libri di terza mano in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban e il n.7, proprio affianco, che nello stesso film era l’entrata al Paiolo Magico dove Harry fu lasciato dal Nottetempo dopo l’incredibile avventura tra le strade di Londra alla velocità della luce nello stesso film.

Per chi ha letto i libri questa è una cosa un po’ strana, poiché ricorderà che il Paiolo Magico in realtà dovrebbe trovarsi a Charing Cross Road, nascondendo l’entrata a Diagon Alley, mentre invece nel terzo film, quando Harry alloggia nella stanza 11 dell’ostello e pub per maghi e streghe, possiamo tranquillamente scorgere la Cattedrale di Southwark dalla finestra della stanza, che chiaramente non si trova nelle vicinanze di Charing Cross.

Scopri-i-luoghi-simbolo-di-Harry-Potter-a-Londra-con-un-tour-guidato-3

Stazione di King’s Cross

 

L’area di King’s Cross era una volta conosciuta per lo più come un distretto a luci rosse, l’avreste mai detto? Ovviamente ora è cambiata totalmente, soprattutto grazie alla costruzione della British Library e dell’adiacente stazione di St. Pancras International, che al momento è il terminal di Londra dei servizi Eurostar verso l’intero continente.

Ma sicuramente ricorderete la stazione di King’s Cross come il luogo simbolo di Harry Potter per eccellenza, dato che è qui che si trova il celebre binario 9¾ che il piccolo mago raggiunge ogni anno attraverso un pilastro situato letteralmente tra il binario 9 e 10 della stazione dei treni e da cui parte per la sua ormai riconosciuta avventura alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.

Ciò che non tutti sanno però, è che in realtà i binari utilizzati in Harry Potter e la Pietra Filosofale non erano il 9 e il 10, che si trovano nella parte più piccola della stazione e non sono granchè fotogenici, ma bensì il 4 e il 5, situati nell’ala principale della stazione e raggiungibili solo se si paga un qualunque biglietto del treno.

Per fortuna c’è una ricostruzione del muro che porta al binario 9¾ prima di passare i tornelli, e se si ha un po’ di pazienza si riesce anche a fare una foto con il carrello pieno di valigie che sta già attraversando il muro verso il binario!

Nei film successivi ci sono altre scene che riportano all’area di King’s Cross, come quando in Harry Potter e la Camera dei Segreti Harry e Ron perdono l’Hogwarts Express e partono dall’entrata di quello che nella realtà è il St. Pancras Renaissance Hotel, con la macchina volante del padre dei Weasley, Arthur, per raggiungere la scuola da soli, oppure nuovamente all’interno della stazione di King’s Cross, Harry spia Voldemort, e l’Ordine della Fenice scorta l’ormai adolescente mago alla stazione per prendere l’Hogwarts Express in Harry Potter e l’Ordine della Fenice.

Scopri-i-luoghi-simbolo-di-Harry-Potter-a-Londra-con-un-tour-guidato-4

Piccadilly Circus

 

Una delle piazze più affollate del mondo, sia di turisti e locals, sia di macchine, taxi e iconici bus rossi di Londra, ci si andrebbe comunque per una classica fotografia di ricordo.

Ma basterà ricordarvi una adrenalinica scena di Harry Potter e i Doni della Morte: Parte I, in cui il trio di maghi si materializza proprio a Piccadilly Circus, verso Shaftesbury Avenue, scappando dal matrimonio tra Bill e Fleur, ormai rovinato dai Mangiamorte, e si fa largo tra la folla per nascondersi in uno dei piccoli café a Tottenham Court Road chiamato Luchino Café. Tutti sappiamo come va a finire in quel bar, ma è inutile andare a cercarlo tra le strade di Londra poiché è stato creato come set cinematografico negli studios.

Cattedrale di St. Paul e Millennium Bridge

 

La Cattedrale di St. Paul è qualcosa di davvero magnifico, sia all’esterno che all’interno. Ma sono sicura che non verrebbe subito in mente che al suo interno siano state girate delle scene di Harry Potter, e invece è proprio così! La Cattedrale è molto grande e bella, ma una delle sue parti più interessanti è la Geometrical Staircase, una scala a spirale che potrete ricordare andando a riguardare Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban. Ebbene, questa è la scala che Harry e Ron percorrono dopo la lezione di Divinazione con Sibilla Cooman durante la quale Hermione si innervosisce e fa cadere una palla di cristallo, che successivamente Harry ritrova sulle scale e riporta alla Cooman.

Nei pressi della Cattedrale poi, verso sud, si trova il particolare Millennium Bridge, costruito totalmente in metallo, aperto nel 2000 (e da qui il suo nome) e dal quale si può ammirare la Cattedrale da una parte e la galleria di arte moderna Tate Modern dall’altra.

Questo ponte pedonale fa la sua apparizione proprio all’inizio di Harry Potter e il Principe Mezzosangue, quando i Mangiamorte attaccano prima Diagon Alley e poi Londra passando da Trafalgar Square e infine distruggendo il Millennium Bridge. Ovviamente, nonostante il ponte si lo stesso, la scena è stata creata con gli effetti speciali, dato che il ponte per fortuna è ancora intatto!

Scopri-i-luoghi-simbolo-di-Harry-Potter-a-Londra-con-un-tour-guidato-5

Questi sono solo 4 dei tanti luoghi simbolo che possono essere visitati qui a Londra, e molti altri si trovano anche al di fuori della Capitale in tutto il Regno Unito, come la Divinity School ad Oxford (dove la McGranitt ha leggermente umiliato Ron invitandolo a danzare alle prove del Ballo del Ceppo) o il Castello di Alnwick nel Northumberland, che è stato praticamente il Castello di Hogwarts per i primi due film di Harry Potter, insieme a tanti altri.

Infine ci sono ovviamente i famosissimi Warner Bros Studios di Leavesden, a Watford, la cui visita è fondamentale se si è fan dei film di Harry Potter, ma anche dei libri, poiché al suo interno di sono curiosità sui set cinematografici ma anche comparazioni con i diversi libri scritti dalla Rowling.

Come prenotare un tour dei luoghi simbolo di Harry Potter a Londra?

Il Nostro Viaggio in UK vi accompagna in giro per Londra alla scoperta dei diversi luoghi simbolo di Harry Potter, visitando sia luoghi davvero utilizzati per le riprese dei film della saga, sia luoghi che sono stati di ispirazione a J.K. Rowling mentre scriveva i libri.

Quando insieme percorreremo la centralissima Goodwin’s Court, vi sembrerà di essere entrati realmente a Diagon Alley, con le particolari finestre bombate del posto, e camminare sul Millennium Bridge ricordando l’attacco dei Mangiamorte, farà sicuramente uno strano effetto!

Sul nostro sito abbiamo a disposizione un tour giornaliero dei luoghi simbolo di Harry Potter che vi farà visitare tutti questi posti e anche altri nella Capitale.

Vi basterà prenotare a questo link, preparare lo zaino senza dimenticare le vostre bacchette (non si sa mai) e incontrarci per accompagnarvi in questa indimenticabile esperienza!

Cosa aspettarsi da un tour dei luoghi simbolo di Harry Potter a Londra?

Oltre ai posti che sono stati menzionati in questo articolo, ce ne sono diversi altri e noi de Il Nostro Viaggio in UK abbiamo creato un itinerario preciso per le vostre esigenze, con una passeggiata che durerà diverse ore adatta a grandi e piccini, famiglie, insomma davvero a tutti.

Passeremo anche per il centro dove potremo ammirare la statua di Harry Potter sulla sua Nimbus 2000 durante la sua prima partita di Quidditch, e nelle vicinanze faremo tappa ad uno dei negozi più belli di Londra dedicato ad Harry Potter, House of Spells. Vi faremo domande giocando ad un piccolo quiz durante tutta la nostra camminata, per scoprire quanto siete fan del magico mondo e alla fine del tour, riceverete un gadget da portare a casa come souvenir!

Curiosità sui luoghi simbolo di Harry Potter a Londra

A causa delle poche informazioni riguardo le riprese di Harry Potter, sono nati dei veri e propri “detective” di location che affermano di indicare i posti dove le riprese abbiano avuto luogo. Purtroppo non sempre queste informazioni sono veritiere, anzi spesso sono sbagliate. Ad esempio, è risaputo che il Castello di Hogwarts sia un mix di set cinematografici insieme a tantissimi diversi luoghi in Scozia, il Castello di Alnwick in Inghilterra, Lacock Abbey, diversi luoghi ad Oxford e anche delle Cattedrali nel Regno Unito. Quindi è quasi impossibile che ogni luogo specifico sia facilmente collocabile a delle scene specifiche dei film senza fare neanche un errore.

Prendiamo come esempio Grimmauld Place, la casa della famiglia Black utilizzata come Quartier Generale dell’Ordine della Fenice in Harry Potter e l’Ordine della Fenice per l’appunto. E’ stata più volte cercata una reale location per questa scena, che effettivamente porta a pensare che una bella piazza residenziale come Bedford Square, Argyle Square, o soprattutto la New Square in Lincoln’s Inn possa essere il posto dove realmente la crew sia andata con l’attrezzatura per le riprese.

Purtroppo la verità è un po’ più deludente, visto che in un’intervista fatta durante le riprese di Harry Potter e l’Ordine della Fenice, un membro della squadra di produzione ha confessato che “la facciata esteriore di Grimmauld Place è stata costruita nella parte esterna dei Leavesden Studios (conosciuti anche come Warner Bros Studios), proprio come se fosse una location di Londra. Ma nel film si tratta di una scena notturna a Londra, quindi quando si rischia di tenere sveglio tutto il vicinato di notte con gru e luci, è stato deciso di costruirlo qui dentro. Stiamo costruendo una strada, la piazza, letteralmente l’angolo di una piazza Georgiana.”

Un altro esempio di disinformazione Potteriana, è la location reale del ponte che sovrasta i binari della stazione di King’s Cross, dove in Harry Potter e la Pietra Filosofale Hagrid dà a Harry il suo importantissimo biglietto per l’Hogwarts Express. Molti si azzardano a dire che il ponte reale si trovi alla stazione dei treni di York, nello Yorkshire, dato che al presente non c’è alcun ponte sopra i binari di King’s Cross, ma anche questo è un errore.

Il ponte esisteva eccome, ed è proprio lì che le riprese del primo film della saga hanno avuto luogo. Ma purtroppo è stato smantellato nel 2009 ed ora è possibile vederne solo alcune tracce (per chi sa dove guardare!).

Insomma, è sicuramente un’esperienza bellissima cercare tutti questi luoghi simbolo, ma ha altrettanto valore il fatto che esistano realmente! Altrimenti che senso avrebbe immergersi nella magia dove la magia non è mai esistita?

Scopri i luoghi simbolo di Harry Potter a Londra con un tour guidato Leggi tutto »

Quando avviene l’incoronazione di Re Carlo III: la data e la guida completa

Quando avviene l’incoronazione di Re Carlo III: la data e la guida completa

Manca ormai una settimana all’incoronazione di Re Carlo III, quello che , per ora, è l’evento più atteso dell’anno in Regno Unito. La cerimonia vedrà in festa la capitale e altre località dal 6 al 8 Maggio 2023. Passando dall‘abbazia di Westminster al castello di Windsor,  qui di seguito la guida completa per voi con tutte le informazioni utili. Già la madre di Re Carlo III , la Regina Elisabetta venuta a mancare circa 8 mesi fa, era stata incoronata qui nel 1953.

Guida e Info utili

Quando avverrà l'incoronazione di Re Carlo III?

La celebre cerimonia, ormai attesissima, prenderà luogo giorno 6 Maggio 2023. Questo è il giorno in cui sarà incoronato il nuovo Re Carlo III. Domenica 7 Maggio 2023 i festeggiamenti procederanno invece al Castello di Windsor dove si terrà un concerto dal vivo per celebrare l’incoronazione di Re Carlo III e trasmesso in diretta dalla BBC, nel frattempo in tutto il paese ci saranno feste di strada del Coronation Big Lunch. Giorno 8 Maggio invece si terrà il Big Help Out, per incoraggiare le persone locali ad impegnarsi nel volontariato.

La cerimonia all’Abbazia di Westminster inizierà alle 11:00 del mattino orario locale (quindi le 12:00 italiane) e durerà diverse ore.

Fin dal 1902, quando Edoardo VII fu incoronato re, è la prima volta che tale cerimonia si svolge in un fine settimana.

Dove avverrà l'incoronazione di Re Carlo III?

La cerimonia reale prenderà luogo all’interno dell’Abbazia di Westminster di Londra. Qui verrà incoronato Re Carlo III, ma anche la sua consorte Camilla verrà incoronata come “Regina” Consorte.

Il rito sarà officiato da Justin Welby, Arcivescovo di Canterbury, che come da tradizione accompagnerà il nuovo Re sotto gli archi. In questa abbazia si sono susseguiti molti eventi cruciali per la storia del Regno Unito.

Tutti i monarca sono stati incoronati qui fin dal primo che fu Edoardo I nel 1274. L’ultima incoronazione fu quella della Regina Elisabetta nell’ormai lontano 1953. Le uniche eccezioni furono Edoardo V ed Edoardo VIII che non furono mai incoronati. Re Carlo III è dunque il 40° ad essere incoronato con rito ufficiale nell’Abbazia di Westminster.

Fra gli altri eventi avvenuti in questo luogo storico bisogna aggiungere i 16 matrimoni reali qui avvenuti- tra cui anche quelli di Elisabetta con il prinicpe Filippo e quello di William e Kate- e molti funerali reali, tra cui quello di Elisabetta II.

Carlo e Camilla raggiungeranno l’Abbazia di Westminster con una processione reale che parte da Buckingham Palace. Saranno a bordo di una carrozza chiusa a sei cavalli, realizzata per commemorare l’ottantesimo compleanno della regina Elisabetta II. Poi viaggeranno lungo il viale The Mall attraverso Admiralty Arch, giungeranno a Whitehall, Parliament Square e infine a Broad Sanctuary.

Questa rotta è 1/4 circa di quella che compì la Regina Elisabetta, come ha rivelato ufficialmente anche Bunkingham Palace. 

Come avverrà l'incoronazione di Re Carlo III?

Mesi fa Buckingham Palace in un comunicato ufficiale ha annunciato che la cerimonia rifletterà “l’attuale ruolo del monarca e guarderà al futuro, mantenendo le radici nelle tradizioni e nelle glorie del passato”.

I dettagli veri e propri della cerimonia sono ancora ignoti ma Re Carlo III ha ordinato una cerimonia più sobria e rapida, meno affollata di quelle passate. Alcune indiscrezioni dicono che forse durerà un’ora circa anzichè varie ore come capitato per esempio nel caso della Regina Elisabetta; insomma è ancora tutto da vedere. 

Ci sono dei passaggi molto importanti durante questa fase, alcuni di essi sono: 

  • Il giuramento
  • L’unzione
  • L’investitura
  • Il riconoscimento
  • L’intronizzazione e l’omaggio

Finita questa fase nell’Abbazia di Westminster il Re e la Regina insieme a tutta la Famiglia Reale effettueranno quella che è chiamata “Processione dell’incoronazione” partendo da Westminster Abbey per raggiungere Bukingham Palace. Ai due lati della strada ci sarà un mare di folla per salutare il nuovo monarca. Una volti giunti al Palazzo ci sarà il celebre affaccio dal balcone per salutare i sudditi. 

La bellissima Abbazia di Westminster

Quale corona indosserà Re Carlo III?

Durante le fasi della cerimonia Carlo indosserà la Corona di Stato Imperiale, realizzata per l’incoronazione di Re giorgio VI nel 2937, suo defunto nonno. Una volta dichiarato Re indosserà la Corona di Sant’Edoardo. Questa Corona proviene dai sotterranei della Torre di Londra e fu realizzata nel 1661 per Re Carlo II e indossata dalla Regina Elisabetta nel 1953. Questa sarà l’unica volta che Re Carlo III indosserà questa corona.

Quali reali saranno presenti all'incoronazione di Re Carlo III?

In questa occasione saranno presenti tutti i membri della Famiglia Reale. I fratelli del sovrano – la principessa Anna e il marito vice ammiraglio Sir Timothy Laurence e il principe Edoardo nuovo duca di Edimburgo con la moglie Sophie, più il principe Andrea duca di York, che però non potrà indossare uniforme e gradi militari.

Ci saranno i figli dei sopracitati reali, ovvero i figli di Edoardo (lady Louise e James, conte di Wessex); i figli di Andrea (la principessa Eugenia e la principessa Beatrice di York, con i mariti); i figli di Anna, ovvero Zara Phillips con il marito Mike Tindall e le figlie Mia e Lena (non il piccolo Lucas) e Peter Phillips con le  figlie Savannah e Isla (l’ex moglie Autumn non ci sarà). Presenti naturalmente il figlio maggiore del re, il principe William, con la moglie Kate, principessa del Galles, insieme ai tre figli: George, 9 anni, Charlotte, 8, e il principe Louis, 5.

Elencarli tutti non è possibile ma saranno presenti molti cugini: dal principe Michael di Kent a Lady Sarah Chatto e le loro famiglie, è probabile che saranno rappresentati i molti rami della famiglia, come già al funerale della Regina.

I tre figli di William e Kate prenderanno parte all’incoronazione salendo a bordo della Gold State Coach, la carrozza che porterà il Re dopo la cerimonia al Buckingham Palace. George, che è il secondo erede al trono, sarà paggio

Harry sarà presente alla cerimonia ma da solo, mentre la moglie Meghan resterà in California. 

Quali sono gli invitati all'incoronazione di Re Carlo III?

Gli invitati alla cerominia superano le 2000 persone, fra questi ci saranno anche i reali di altre nazioni. Il principe Alberto e la principessa Charlène di Monaco sono stati i primi reali stranieri a confermare la propria presenza. In lista anche l’ex marito della Regina Consorte, Camilla, Andrew Parker Bowles, 83 anni. I loro nipoti, per altro, saranno i paggi d’onore di Camilla: il figlio del primogenito Tom, Freddie, e i gemelli figli di Laura, Gus e Louis.

Ci sarà anche l’imperatore del Giappone e Willem-Alexander e Maxima di Olanda.Ci sarà  Anthony Albanese, primo ministro australiano, ci sarà il presidente fracese Emmanuel Macron con la moglie, ci sarà il presidente, Sergio Mattarella, a rappresentare l’Italia.

Tra gli assenti spicca il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, che sarà rappresentato dalla moglie, la first lady Jill. 

Come seguire l'incoronazione di Re Carlo III?

Se non sarete presenti a Londra e volete seguire l’incoronazione potrete farlo sulle reti BBC One e BBC Radio, anche su BBC iPlayer e BBC Sounds.

Se siete in Italia RAI 1 ha annunciato che seguirà in diretta l’incoronazione di Re Carlo III.

Quali eventi ci sono in occasione dell'incoronazione di Re Carlo III?

In tutto il paese sono migliaia gli eventi che si susseguiranno, oltre a quelli ufficiali. Altrettanto nella capitale Londra. 

Qui di seguito ve ne consigliamo alcuni interessanti secondo noi:

  • Mayfair’s Coronation Garden Party, installazioni floreali, stand con food e drink, un megaschermo per seguire in diretta il celebre evento e molto altro nel cuore di Mayfair, quartiere lussuoso di Londra, esattamente Grosvenor Square. Info e dettagli qui.

  • London Eye con capsula Reale, non si tratta di un evento vero e proprio, ma della possibilità di fare un giro nella London Eye con una capsila adibita a stanza reale, prezzo £60 a persona. Info e biglietti qui

  • King Charles III afternoon-tea bus tour, un giro su un bus per gustare nel mentre un afternoon tea a tema reale, prezzo £45 a persona. Info e biglietti qui
  • Open Garden: King Charles III coronation, un invito da parte di Hampton Palace per accedere gratuitamente con il proprio pic nic all’interno di Hampton Court Palace Gardens e assistere in diretta alla proiezione delle celebraizoni ufficiali sui megaschermi.Gratis. Info qui

  • Battersea Power Station King Coronation Party, un evento organizzato dalla Battersa Power Station dove poter portare il proprio telo da pic-nic e assistere insieme agli altri con gli eventi proiettati sul megaschermo. La partecipazione è gratuita, per chi vuole il centro commerciale è pieno di shop dove acquistare il proprio pranzo ed assistere all’evento. gratis. Info qui.

Quando avviene l’incoronazione di Re Carlo III: la data e la guida completa Leggi tutto »